Diletto castagne_top news frutta secca_18mar-26mag_2024
Arcadia_top news_15-22aprile_2024
Frutta a guscio ed essiccata

Rovetta-Borgnino, cambio ai vertici di Exica

Avatar
Autore Redazione

Passaggio di testimone a Edoardo ed Emanuele Rovetta, quinta generazione in azienda

Annunciato il passaggio di testimone per l’azienda Exica, azienda di riferimento in Italia nel settore ortofrutticolo in particolare nel campo dell’importazione, trasformazione e commercializzazione di frutta secca, legumi e frutta disidratata.

Piemontese, Exica ha ufficializzato due nuovi ruoli ai vertici dell’azienda: Edoardo Rovetta – classe 1999 – come Ad con delega universale, ed Emanuele Rovetta – classe 1997 – come amministratore delegato con delega commerciale.

L’azienda ha contestualmente sancito la sua suddivisione in due società – Borgnino Vittorio Srl per la parte produttiva ed Exica Srl per quella commerciale – in coerenza con i due principali vettori di crescita perseguiti negli ultimi anni.

Una scelta che conferma il primato italiano in Europa nell’ambito del passaggio generazionale in aziende a conduzione familiare: circa il 90% dei primi 100 gruppi familiari italiani sono infatti controllati da un Ceo interno alla famiglia. Si tratta di una scelta fondamentale per il tessuto economico italiano, considerato che le imprese familiari costituiscono circa il 90% del totale e generano l’80% del pil, dando lavoro al 75% della popolazione.

Exica spicca per longevità tra le aziende familiari: la data di fondazione ufficiale rimanda al 1908, quando i genitori di Vittorio Borgnino – bisnonno di Edoardo ed Emanuele Rovetta – decisero di ampliare la precedente attività commerciale trasformandola in una moderna realtà all’ingrosso situata in via Borgo Dora, a Torino, vicino a Porta Palazzo, poi trasferita negli anni ’30 ai Mercati Generali della città. Con l’occasione, l’azienda ampliò i propri orizzonti sui mercati internazionali, avviando le prime importazioni di frutta secca dai paesi stranieri produttori. Dopo lo stop imposto dalla Seconda Guerra Mondiale e il successivo boom economico, l’azienda si espanse e nei primi anni ’80 nacque l’attuale complesso produttivo nella cittadina di Grugliasco, alle porte di Torino, a poca distanza dal luogo dove, anni dopo, si stabilirà il Caat, Centro Agro Alimentare di Torino.

Negli ultimi anni Exica – sotto la guida di Vittorio Rovetta – si è mossa in un’ottica di rinnovamento, diversificando la sua produzione, investendo su prodotti finalizzati al consumo e differenziando i propri canali di vendita, con due sedi operative, un e-commerce, due punti vendita al dettaglio e un bistrot all’attivo tra Pinerolo e Torino. Le scelte dell’azienda hanno portato a una crescita costante, con chiusura del 2023 in positivo – nonostante le instabilità geopolitiche e climatiche con relative ripercussioni sul mercato – e con un fatturato attestato intorno ai 14 milioni di euro.

“Da oltre 100 anni Exica unisce la passione di un’impresa familiare alla visione di un’azienda in costante rinnovamento – dichiara Vittorio Rovetta – Proprio in questa direzione, sono orgoglioso di comunicare il passaggio di testimone a Edoardo ed Emanuele, miei figli e quinta generazione in azienda. Continuerò naturalmente ad essere parte di questo grande progetto familiare con la passione di sempre, affiancando i due nuovi Ad nella loro visione e nei loro progetti futuri”.

“Siamo molto felici del nuovo ruolo assegnatoci in azienda – commentano Edoardo ed Emanuele Rovetta – Raccogliamo con gioia l’eredità familiare e imprenditoriale, con l’obiettivo di consolidare sempre di più i nostri storici punti di forza e al contempo cogliere le nuove possibilità offerte dal mercato contemporaneo, con l’impegno e la passione di sempre”.

Fonte: Agenfood

(Visited 78 times, 1 visits today)