Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07
Frutta a guscio ed essiccata

Noci: a Rovigo c’è soddisfazione per la qualità

valier

Daniele Valier: “I quantitativi e i calibri sono inferiori al 2020, ma è fisiologico. I prezzi sono buoni e continuiamo a investire”

Arrivano notizie da Rovigo per quanto riguarda la campagna 2021 delle noci. A fare il punto della situazione è in particolare Daniele Valier, socio titolare dell’azienda agricola Valier, che oggi annovera 40 ettari di noceto, di cui 30% allevato a Chandler e il 70% a Lara.

“Nel complesso – spiega Valier – la campagna 2021 è stata soddisfacente. E’ vero, infatti, che da una parte abbiamo registrato un calo produttivo di circa il 10% e calibri inferiori rispetto allo scorso anno, ma la qualità è decisamente superiore. Inoltre, i prezzi si stanno mantenendo ai buoni livelli del 2020”.

Spiegando poi i motivi che hanno portato a una minore produzione, Valier prosegue: “Questa situazione è stata generata da diversi fattori. In primis, le gelate tardive della scorsa primavera hanno inciso sia sui calibri, dal momento che hanno rallentato il ciclo di sviluppo dei frutti, sia sulla produttività, poiché hanno bruciato diversi fiori maschili, soprattutto nella varietà Chandler. Un secondo aspetto da tenere sempre presente è che il noce, così come diverse altre colture, ha un minimo di ciclicità, quindi a una produzione abbondante, come è stata quello dello scorso anno, ne segue normalmente una inferiore”.

L’azienda agricola Valier, pioniera dell’introduzione della varietà Lara in Italia, rappresenta ancora oggi una realtà insolita per il panorama agricolo italiano e internazionale, dove prevale decisamente la Chandler. “Sono due varietà – spiega ancora Valier – completamente diverse tra loro. Lara è preferibile per il calibro, solitamente più grosso, e grazie al suo guscio piuttosto duro è ideale per essere commercializzata in guscio. Un ulteriore vantaggio di questa varietà è appunto la sua minore diffusione rispetto alla decisa preponderanza della Chandler; se ne trovano soltanto in Italia, in Francia, in Australia e qualcosa in Cile. Chandler, invece, ha normalmente una resa commerciale più alta, è maggiormente rustica come pianta perché meno soggetta alle malattie, ha un guscio più sottile ed esteticamente ha anche un aspetto migliore. E’ la varietà più diffusa al mondo, quindi soggetta talvolta a variazioni di prezzo anche importanti”.

L’azienda agricola Valier oggi commercializza le proprie noci e i prodotti trasformati attraverso il rinnovato punto vendita aziendale, l’e-commerce (tramite il proprio sito) e alcuni mercati all’ingrosso. “Tra i nostri prodotti – sottolinea Valier – hanno avuto una risposta molto soddisfacente quelli con noci e cioccolato, albicocche e noci, frutta secca e noci verdi candite. A giorni partiremo con la produzione di panettoni, che saranno disponibili in quattro varianti divere e, già lo scorso Natale, sono stati molto richiesti”.

Intanto, in campagna si continua ad investire e lo stesso Daniele Valier ha annunciato che, durante il prossimo inverno, saranno messi a dimora altri 7 ettari di noceto.

(Visited 259 times, 1 visits today)