Donnalucata_ Topnews_ 20-27set
Frutta a guscio ed essiccata

Pistacchio di Bronte: il grande caldo fa ancora paura

pistacchi bronte

Antonio Fallico: “Previsto un ritorno di altissime temperature anche nel fine settimana, rischio stress per le piante”

Continua a tenere banco, tra i produttori di Pistacchio di Bronte Dop, la questione dell’ondata di caldo anomalo che, ormai da diverse settimane, sta soffocando questa parte di Sicilia.

Interpellato da myfruit.it, Antonio Fallico, agronomo e socio titolare del brand “Deliziati”, spiega: “Le previsioni per questa annata, rispetto a quella di due anni fa (a Bronte, come noto, i pistacchi si raccolgono solo ogni due anni, in particolare nelle annate dispari, ndr) non erano malvagie e continuano a non esserlo. Il problema è il caldo eccessivo che ha imperversato e sta tutto imperversando. Per fare previsioni adesso ci vorrebbe la sfera di cristallo: saranno decisive le prossime due settimane, anche perché per la fine di questa settimana le previsioni danno una nuova ondata di caldo anomalo, attorno ai 40 gradi. Bisognerà quindi vedere come si uscirà fuori da queste giornate, considerando anche che durante lo scorso inverno ha piovuto poco o niente. Al momento, in linea generale – prosegue Fallico, che ha circa 5,5 ettari di Pistacchio di Bronte Dop e altri 18 ettari di Pistacchio di Sicilia – le previsioni continuano a essere buone. Si possono già vedere zone dove la produzione sarà più ricca e altre dove sarà più rada, ma direi che potrebbe essere anche una buona annata. Tutto dipenderà, appunto, dalle condizioni meteo che ci saranno nelle prossime due settimane”.

Intanto, con l’azienda di cui è socio, Fallico sta studiando nuove iniziative per i prossimi mesi. “Stiamo pianificando proprio in questi giorni – ha confermato – le nuove strategie di vendita con le quali partiremo probabilmente nel prossimo anno. Appena le avremo definite, le comunicheremo”.

(Visited 186 times, 1 visits today)
superbanner