Interpoma_topnews_26set-16ott
Aziende

Biologico: Assomela selezionata tra gli esperti del tavolo Ue

Avatar
Autore Redazione

Obiettivo esplorare gli attuali approcci alla cooperazione nella catena del valore e identificare potenziali aree di intervento

Assomela, che rappresenta il 58% del mercato nazionale delle mele biologiche, corrispondente a circa il 17% della produzione bio europea, è stata selezionata dalla Rete europea per lo sviluppo rurale (Enrd), come membro esperto del tavolo tematico Organic food chains.

Gli obiettivi del tavolo

Il tavolo promosso dalla Commissione Ue nel contesto della strategia Farm to Fork e del piano d’azione per la produzione biologica dell’Ue, mira a esplorare gli attuali approcci alla cooperazione nella catena del valore del biologico, ad identificare potenziali aree di intervento che possono sostenere azioni collettive (per esempio conversione, mantenimento, scambio di conoscenze, innovazione, cooperazione, giovani agricoltori) e condividere buone pratiche che illustrino i fattori di successo per rafforzare il ruolo degli agricoltori biologici nella catena del valore.

In rappresentanza di Assomela partecipa al tavolo Gerhard Eberhöfer, responsabile bio di Vip Val Venosta.

L’agricoltura biologica svolge e svolgerà sempre di più un ruolo essenziale nello sviluppo del sistema alimentare sostenibile dell’Ue, che nell’ambito della strategia Farm to Fork prevede l’obiettivo di raggiungere almeno il 25% della superficie agricola coltivata con il metodo biologico entro il 2030.

I primi commenti

Il primo incontro del tavolo si è svolto il 15 settembre scorso con l’obiettivo di discutere il quadro politico e normativo Ue e identificare le condizioni e gli ostacoli attuali relativi al settore.

“Il nuovo gruppo tematico aiuterà ad allargare e approfondire le collaborazioni al livello europeo, ma anche a promuovere formazione e condivisione di competenze per supportare i produttori nella transizione sostenibile verso gli obiettivi Ue e garantire il necessario equilibrio tra domanda e offerta sul mercato”, commenta Gerhard Eberhöfer.

Il gruppo tematico prevede la partecipazione di attori provenienti da tutta la filiera e oltre ad Assomela, in rappresentanza dei produttori, l’Aiab (l’Associazione italiana agricoltura biologica), l’Ifoam (l’organizzazione ombrello del biologico a livello mondiale), il mondo universitario attraverso l’università di Varsavia, i rappresentanti della Gdo tedesca, oltre alle reti nazionali per lo sviluppo rurale di Olanda, Irlanda, Svezia, Francia e Spagna.

Fonte: Assomela

(Visited 35 times, 1 visits today)