Focus GDO Reparto Ortofrutta

Conad segmenta l’offerta di frutta e verdura con brand a marchio

conad_repartoortofrutta
Jessika Pini

Cresce in Conad il peso di prodotti a marchio nel reparto ortofrutta. Quali le richieste ai fornitori? Ce ne parla Alessandra Corsi, responsbile marketing dell’offerta e sviluppo dei prodotti a marchio Conad

“La MDD supera il 30% a valore e la tendenza è in crescita”. A parlarci dell’importanza dei prodotti a marchio in Conad, anche nel reparto ortofrutta, è Alessandra Corsi, responsabile marketing dell’offerta e sviluppo di questi prodotti in una delle insegne di riferimento del mondo della distribuzione moderna in Italia. Anche per Conad il reparto ortofrutta ha un ruolo strategico di fidelizzazione.

“Attraverso una serie di brand connotati ciascuno da uno specifico posizionamento, abbiamo segmentato l’offerta: Conad Percorso Qualità è il marchio che garantisce sicurezza e freschezza attraverso il controllo di tutta la filiera produttiva e caratterizza i prodotti dai grandi volumi. All’interno del brand, il segmento Specialità Selezionata prevede un percorso ancor più selettivo, che ricerca caratteristiche specifiche, come varietà o grado di maturazione, per garantire il più alto livello di qualità per i prodotti che identifica. L’ortofrutta bio è connotata dal nuovo marchio Verso Natura mentre le specialità regionali e locali sono caratterizzate dal marchio Sapori&Dintorni”.

repartoortofrutta_conad

Ai suoi fornitori e a chi aspira a collaborare con il consorzio emiliano, Conad chiede massima attenzione alla qualità dei prodotti, al rispetto delle origini, nonché specifiche merceologiche chimico/fisiche riportate nei capitolati aziendali. Fondamentali sono efficienza e velocità di risposta, oltre alla proattività nel proporre idee che potranno essere sviluppate insieme con l’obiettivo di valorizzare il reparto. In cambio Conad garantisce il ritiro di volumi importanti, la programmazione delle attività promozionali nazionali e la giusta remunerazione per la fornitura.

La fiera Marca – conclude Corsi – oltre a favorire l’incontro con fornitori di qualità, potrebbe fornire un grande contributo per la condivisione di ricerche, dati e informazioni di settore, in quanto rispetto ad altri reparti (soprattutto il Largo consumo confezionato), la reperibilità di informazioni strutturate per l’ortofrutta è decisamente più difficoltosa”.

Foto: in alto il reparto ortofrutta di un punto vendita di Napoli. In mezzo di un punto vendita di Carpi (MO)

Scrivi un Commento