superbanner mobile
VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic
Eventi e Fiere

Chi non mancherà all’appuntamento con Macfrut

Avatar
Autore Redazione

Continua la carrellata delle aziende presenti alla kermesse riminese. Gli Africa Days

Continuano le anticipazioni di quello che vedremo a Rimini dal 4 al 6 maggio. Tra iniziative e presenze tra gli stand.

Tre ministri (Etiopia, Niger, Uganda), oltre 200 espositori, tante opportunità di business. Al centro di tutto un Continente, protagonista nella tre giorni di Macfrut con focus e incontri, nell’evento chiamato Africa Days. Continente delle opportunità che vedrà operatori e delegazioni da Angola, Costa D’Avorio, Senegal, Ghana, Kenya, Uganda, Tanzania, Etiopia, Somalia, Zambia e Zimbabwe, con le prime volte da Camerun, Mali e Niger.

Africa Days è realizzato in collaborazione con il ministero per gli Affari esteri e la cooperazione internazionale, Aics (Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo), Ice-Agenzia, Unido (Organizzazione delle nazioni unite per lo sviluppo industriale), in partnership con Confindustria Assafrica & Mediterraneo e Regione Emilia-Romagna.

I ministri presenti in fiera arrivano dal Niger rappresentato dalla ministra dell’Industria e imprenditoria Gourouza Magagi Salmou, Uganda che vedrà la ministra per le politiche comunitarie Rebecca Alitwala Kadaga, ed Etiopia rappresentata dal ministro dell’Agricoltura Umer Husen.

Ricco il programma degli Africa Days che si aprono mercoledì 4 maggio alle 14.30, con l’open day “Fare agribusiness in Africa in modo consapevole” organizzato da Confindustria Assafrica e Mediterraneo.

Nella giornata di giovedì, alle ore 11.00, è previsto l’approfondimento di Aics “Agribusiness: investire con la cooperazione italiana negli obiettivi di sviluppo sostenibile”. Nel pomeriggio, alle ore 15.00, focus sull’Angola, seguito alle 16 sullo Zimbabwe con lo sguardo rivolto alle nuove opportunità di business. Ma non è finita qui. Per tutta la giornata, dalle 10 alle 17, è previsto anche un b2b Ita Lab Innova Senegal. Al centro del focus il Senegal, delegazione più rappresentata a Macfrut forte di una cinquantina di imprese. Chiude la tre giorni dedicata al Continente Africano, l’incontro Somalia: opportunità di business nel settore ortofrutticolo promosso da Unido, in programma venerdì 6 maggio alle 11.oo.

In&Out a Macfrut

Migliaia di giornate promozionali, oltre 300 punti di vendita coinvolti nella grande distribuzione nazionale ed estera, un sito web ricco di informazioni, articoli, video e ricette: è un viaggio partito due anni fa quello di In&Out, campagna promozionale di Apo Conerpo (cofinanziata dalla Comunità europea) per promuovere la qualità, la salubrità e la sostenibilità della frutta e della verdura europee e valorizzare il ruolo delle organizzazioni di produttori a livello comunitario. Un percorso che ha attraversato non solo l’Italia ma anche la Danimarca e l’Austria, raggiungendo milioni di consumatori e che, dal 4 al 6 maggio, farà tappa anche a Rimini, a Macfrut 2022 (padiglione D3, stand 115).

Per tre giorni i rappresentanti delle business unit di Apo Conerpo saranno a disposizione di tecnici, buyer, operatori dell’informazione, oltre che di tutti i visitatori per mostrare i capisaldi di In&Out, illustrarne gli obiettivi e i risultati conseguiti fin qui e anticipare le prossime iniziative. L’occasione sarà anche ideale per approfondire alcuni temi cruciali per il comparto ortofrutticolo europeo, come l’innovazione tecnologica e varietale messa in campo dalle nostre business unit, l’andamento dei consumi nel complesso scenario geopolitico attuale e gli effetti del conflitto in Ucraina sulle produzioni ortofrutticole europee.

Macfrut 2022 sarà anche l’occasione per conoscere tutti i dettagli del nuovo concorso ideato da Apo Conerpo a supporto delle iniziative di comunicazione e al fine di verificare l’effettivo impatto di In&Out sui consumatori: “Dopo la positiva esperienza lo scorso anno con Fai il pieno di vitamine – spiega il presidente di Apo Conerpo, Davide Vernocchi – che ha permesso di raccogliere oltre 15mila questionari di opinione nel periodo dal primo aprile al 31 agosto 2021 e consegnato decine di centrifughe ai fortunati vincitori, per la secondo annualità abbiamo scelto di mettere in palio 60 vaporiere multicottura che consentiranno ai consumatori di apprezzare la qualità dei prodotti ortofrutticoli europei unendo gusto e benessere. Per partecipare al concorso Vinci in leggerezza basterà rispondere a poche semplici domande compilando il questionario online sul sito ufficiale di In&Out entro il 15 luglio 2022″.

Première per Agricola Azzurra

Agricola Azzurra (padiglione D2, stand 32) società specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli freschi di filiera italiana, sarà presente per la prima volta a Macfrut.

L’evento sarà l’occasione per presentare la società ai visitatori e raccontare il progetto agroalimentare italiano di Agricola Azzurra, che cura tutti gli anelli della catena del valore – dalla produzione alla distribuzione in Gdo – valorizzando l’utilizzo di metodi di coltivazione sostenibili e la produzione certificata bio, residuo zero, nichel free, Dop e Igp.

La società toscana, infatti, insieme all’omonima cooperativa, dà vita a un progetto di filiera completo, che programma e organizza l’offerta ortofrutticola, mettendo in campo tutte le sinergie indispensabili per affrontare le molteplici esigenze della distribuzione organizzata.

Parlapiano e le eccellenze siciliane

Parlapiano Sicilia (padiglione B1-stand 197) presenterà a Rimini le eccellenze del territorio siciliano, in particolare l’Arancia di Ribera Dop, prodotto di punta dell’azienda, l’arancia siciliana bio, l’arancia paradiso, la Pera Coscia di Ribera e la Pescabivona Igp.

L’Arancia di Ribera Dop, a polpa bionda, facile da sbucciare, dolce e piacevolmente croccante grazie al perfetto equilibrio tra la parte morbida e fibrosa, si presta a essere consumata sia come frutta fresca, che spremuta, grazie alla sua elevata succosità, costituisce la fonte principale di vitamina C, antiossidante naturale che contribuisce al potenziamento del sistema immunitario.
Si produce nella zona di Ribera fin dal 1930, grazie al clima ideale, all’ottima qualità delle acque irrigue e dei terreni, nonché alla sapiente opera degli agricoltori che impiegano tecniche colturali tramandate da padre in figlio.

Fonte: Macfrut – In&Out – Agricola Azzurra – Parlapiano

(Visited 120 times, 1 visits today)
superbanner