MyfruitTV_slider_26lug-31ago
Eventi e Fiere

Macfrut Digital entra nel vivo, crescono le adesioni dall’estero

Redazione
Autore Redazione

Le novità dalla Grande distribuzione italiana e dall’estero. Piraccini: “A un mese e mezzo dall’evento, siamo molto soddisfatti della risposta del settore”

Grande soddisfazione a Cesena Fiera per l’innovativo progetto di Macfrut Digital, di cui la filiera ortofrutticola ha compreso le potenzialità di business e di comunicazione. Accanto alle grandi aziende esportatrici, in primis di mele e kiwi, sono tante le realtà di piccole e medie dimensioni del settore che hanno aderito al progetto per allargare i confini di business, disponibili a un costo decisamente vantaggioso (1000 euro il modulo base).
“A un mese e mezzo dall’evento, siamo molto soddisfatti della risposta del settore – spiega Renzo Piraccini, presidente di Macfrut – L’adesione trasversale di tutte le componenti della filiera e di aziende di diverse dimensioni conferma che il dinamismo, a volte, conta più dei volumi”.
Un ruolo di primo piano lo avrà la Grande distribuzione italiana. I buyer registrati nella piattaforma Think Fresh, in programma il giorno antecedente la Fiera digitale, avranno accesso preferenziale alla fiera e l’opportunità di fissare anticipatamente un calendario di incontri B2B con gli espositori.

Tra le adesioni della Gdo c’è quella di Coop Italia che parteciperà anche in qualità di espositore. “Abbiamo aderito a Macfrut Digital per dare un segnale di coesione alla filiera – spiega Claudio Mazzini, responsabile freschissimi Coop Italia – e per sostenere i momenti di aggregazione e confronto. Ultimo, ma non meno importante, ci siamo per dare un contributo a Macfrut che ha avuto il coraggio di intraprendere questa nuova strada in un panorama fieristico contrassegnato da un generale rinvio degli eventi”.

Molto forte anche l’adesione estera, da sempre punto di forza di Macfrut. Tra le novità di questi giorni la presenza di numerosi stand collettivi del Continente Africano come Angola, Etiopia, Ghana, Kenia, Ruanda, Senegal, Somalia, Tanzania, Uganda. E ancora, adesioni dal Sudamerica (Cile) e Centroamerica (Costarica), dall’Asia con Cina, Uzbekistan e Indonesia. Quest’ultima una new entry che sarà presente con due tra le principali aziende esportatrici di frutta tropicale. Numerose anche le presenze dell’Europa e dal resto del mondo.

(Visited 14 times, 1 visits today)