DOLE_topnews_4-29ago
Trend e Mercati

Russia. Il 16% degli ortaggi importati sostituiti con produzione interna

OrtaggiRussiaSupermercato
Redazione
Scritto da Redazione

Secondo quanto afferma il rapporto della Corte dei Conti russa, il 16% degli ortaggi importati prima dell’inizio dell’embargo, sarà sostituito con produzione interna entro 3 anni.

Nei prossimi tre anni, la Russia sarà in grado di sostituire con la propria produzione circa il 16% degli ortaggi che nel 2014 venivano importati prima dell’inizio dell’embargo iniziato il 7 agosto del 2014 (il 1° gennaio del 2016 la Russia ha allargato il blocco delle importazioni anche ad alcuni prodotti alimentari della Turchia, inclusa frutta e verdura).

È quanto emerge nella conclusione del rapporto della Corte dei Conti russa nella relazione del Governo in merito alla realizzazione del piano anticrisi del 2015. “L’implementazione dei progetti di investimento per la produzione di ortaggi a pieno campo e in serra consentirà di sostituire, nei prossimi tre anni, il 16% delle importazioni di verdure del 2014″ – si legge nel documento. In precedenza, il ministro dell’Agricoltura russo Alexander Tkachev aveva affermato che la Russia potesse raggiungere l’autosufficienza per i prodotti alimentari entro il 2020.

Fonte news: ICE Mosca | rns.online. Credit foto: ftimes.ru

Scrivi un Commento