Gullino_TopNews_11set-30ott
Prodotti

Igp Day. Le prospettive di mercato per il pomodoro di Pachino

igpday_pomodoropachino
Redazione
Autore Redazione

Esperti di settore e vertici del Consorzio del Pomodoro di Pachino Igp a convegno per dibattere di sviluppo, promozione e strategie commerciali

Giovedì 15 dicembre esperti di settore e i vertici del Consorzio del Pomodoro di Pachino Igp si sono riuniti presso il Castello Tafuri Charming Suites a Portopalo di Capo Passero (SR) per analizzare  le nuove prospettive di mercato per l’oro rosso siciliano all’interno di un convegno dal titolo “Le prospettive del Pomodoro di Pachino Igp in un mercato sempre più complesso” con la moderazione della giornalista Alessandra Brafa.

A stimolare il dibattito, inoltre, anche la recente novità riguardante  l’introduzione delle tipologie plum e miniplum (oblungo e datterino) nel disciplinare di produzione Igp.

“Quest’ulteriore riconoscimento- ha detto il Presidente del Consorzio Sebastiano Fortunato– rappresenta per noi un’opportunità molto importante, che va colta incentivando la collaborazione e costruendo una rete più forte”. Nella stessa direzione l’intervento di Luciano Trentini, consulente esperto del settore ortofrutticolo, che ha condotto un’analisi puntuale e dettagliata del mercato ortofrutticolo, evidenziando come il pomodoro abbia un ruolo preminente nell’agricoltura italiana; in particolar modo la Sicilia è tra le regioni in testa alla classifica della produzione: ”Ma non possiamo bearci di questa situazione, ci sono dei punti di debolezza che vanno migliorati: la segmentazione produttiva per garantire diversi standard qualitativi, strategia di gruppo, politica d’innovazione, politica promozionale più incisiva”. Anche Leo Bertozzi, Segretario Aicig, ha portato delle case history utili a pianificare una maggiore strutturazione della rete, sia in termini di produzione, che di vendita.

Durante il convegno è inoltre intervenuto anche il deputato regionale Vincenzo Vinciullo, che ha annunciato l’approvazione di un bando per finanziare misure in favore dell’agricoltura siciliana e, allo stesso tempo, ha calcato l’assenza di risposte concrete per troppo tempo rispetto ai provvedimenti di ristoro per le aziende che hanno subito danni inseguito alla nevicata dell’1 gennaio 2015.

igpdaypomodoropac igpdaypomodoropachinoconvegno hinoconvegno

Il convegno è stato inoltre l’occasione per parlare di promozione: su questo tema è intervenuta Sabrina Fattorini, vincitrice del contest “A tutto Pachino” con la ricetta “bavarese di pomodoro”; il concorso che si è svolto a giugno, in collaborazione con Aifb (Associazione Italiana Food Blogger). La food blogger è stata ospite del Consorzio per tre giorni, durante i quali ha potuto visitare i luoghi di produzione e confezionamento del Pomodoro di Pachino Igp, approfondendo inoltre le caratteristiche delle diverse tipologie di prodotto.

Prima della conclusione dei lavori affidata al Direttore del Consorzio Salvatore Chiaramida, che nel suo intervento ha sottolineato con piacere la numerosa presenza di produttori tra il folto pubblico, ha preso la parola anche l’agronomo Salvatore Francavilla come tecnico incaricato dal Consorzio per la richiesta di modifica del disciplinare, che si è soffermato sulle novità derivanti dall’accoglimento della variante da parte dell’Unione Europea.

Fonte news: Consorzio del Pomodoro di Pachino Igp

Scrivi un Commento

superbanner