Interpoma_topnews_26set-16ott
Retail

Coop Svizzera sulla via del successo anche nel 2021

Avatar
Autore Redazione

Fatturato complessivo a 31,9 miliardi di franchi. L’utile ammonta a 559 milioni di franchi, in crescita di 21 milioni

Coop Svizzera ha realizzato nel 2021 un fatturato di 31,9 miliardi di franchi, pari a una crescita del 5,6%, e un utile di 559 milioni di franchi. Il fatturato complessivo del commercio al dettaglio è aumentato di 506 milioni di franchi a 19,6 miliardi di franchi. Malgrado gli effetti legati alla pandemia, il settore Commercio all’ingrosso / Produzione si è ripreso e ha registrato un fatturato di 13,7 miliardi di franchi.

Il commercio online del Gruppo Coop ha realizzato un fatturato di circa 3 miliardi di franchi con una crescita pari a 353 milioni. Il fatturato dei prodotti bio ha superato i 2,1 miliardi di franchi. Il fatturato dei prodotti sostenibili è cresciuto di 409 milioni a 5,9 miliardi di franchi. Coop si conferma quindi chiaramente leader del mercato.

Anche il personale beneficia del successo di Coop nell’anno di esercizio e riceve una carta regalo in segno di ringraziamento per la straordinaria performance fornita.

Coop Svizzera ha realizzato nel 2021 un fatturato complessivo pari a 31,9 miliardi di franchi. L’utile ammonta a 559 milioni di franchi, il che corrisponde a un aumento di 21 milioni di franchi. Coop dichiara pertanto nuovamente un utile solido. Il patrimonio netto ammonta al 51,3% della somma di bilancio. Coop continua quindi a fare affidamento su una base finanziaria molto solida. Il numero di collaboratori e collaboratrici è cresciuto di 4.601 unità. Alla fine del 2021 Coop impiegava complessivamente 95.420 persone.

Commercio al dettaglio

Il ricavo netto complessivo del commercio al dettaglio è cresciuto di 506 milioni di franchi a 19,6 miliardi di franchi. Il ricavo netto dei supermercati Coop, Coop.ch compreso, ammonta a 12,1 miliardi di franchi ed è pertanto leggermente inferiore al record realizzato l’anno precedente. Considerato il tasso di rincaro negativo, il fatturato dei supermercati si attesta al livello dell’anno precedente. Coop ha ridotto i prezzi di oltre 1.500 prodotti trasferendo così circa 130 milioni di franchi alla propria clientela.

I formati specializzati sono riusciti a compensare le perdite di fatturato temporanee causate dal secondo lockdown e hanno realizzato un ricavo netto di 7,5 miliardi di franchi, il che corrisponde a una crescita dell’8,6% rispetto all’anno precedente. Considerevole è stato anche l’aumento del fatturato di Coop City, Livique/Lumimart, Christ Orologi & Gioielli e Coop Vitality.

Commercio all’ingrosso / Produzione

Il ricavo netto del settore aziendale Commercio all’ingrosso/produzione è aumentato dell’8,5% a 13,7 miliardi di franchi, il che rappresenta una crescita di 1,1 miliardi di franchi.

Transgourmet ha realizzato un ricavo netto di 9,1 miliardi di franchi, pari a un aumento del 12,2%. Nonostante le nuove chiusure nel settore della ristorazione europea dovute alla pandemia, l’azienda del commercio all’ingrosso è riuscita a riprendersi. Il ricavo netto delle aziende di produzione è cresciuto di 99 milioni di franchi portandosi a circa 5 miliardi di franchi.

Commercio online

Il commercio online di Coop ha registrato un fatturato di circa 3 miliardi di franchi, pari a una crescita di 353 milioni di franchi. In questo contesto, il supermercato online Coop.ch con i suoi oltre 18mila prodotti è cresciuto del 14,6%.

Sostenibilità

Nel 2021, il fatturato con prodotti sostenibili è cresciuto complessivamente di circa 409 milioni di franchi a 5,9 miliardi di franchi. La crescita ammonta al 7,5%. Coop rimane quindi leader incontrastata nel settore della sostenibilità in Svizzera. Il fatturato dei prodotti bio ha nuovamente registrato una forte crescita pari a 110 milioni di franchi portandosi a 2,1 miliardi di franchi.

Coop con una nuova strategia di sostenibilità

Da pioniere nel campo della sostenibilità, Coop continua ad ampliare ulteriormente la propria leadership. Coop presenta una nuova strategia di sostenibilità globale al fine di assumersi sistematicamente e a livello di gruppo le proprie responsabilità nell’ambito dei tre pilastri «Assortimenti sostenibili», «Tutela dell’ambiente e del clima» e «Collaboratori e impegno sociale». Sulla base di questi tre pilastri, Coop ha definito per la prima volta sei campi d’intervento per il proprio impegno a favore della sostenibilità adottando nuovi obiettivi pluriennali fino al 2026 per l’intero Gruppo Coop. Coop dispone già del più ampio assortimento di prodotti sostenibili, 3 700 dei quali sono certificati con la Gemma Bio Suisse.

Coop amplia sistematicamente l’assortimento di prodotti sostenibili in linea con la nuova strategia. Nell’ambito del proprio impegno a favore della tutela dell’ambiente e del clima, Coop mira a raggiungere l’obiettivo zero emissioni nette entro il 2050. A tal fine Coop ridurrà per esempio di oltre il 20% le emissioni dirette di CO2e entro il 2026. Nel 2008, Coop si è posta l’obiettivo di raggiungere la neutralità CO2 nei settori aziendali pertinenti entro il 2023. Coop punta tra l’altro sempre più sul trasferimento del trasporto merci dalla gomma alla rotaia con la propria impresa ferroviaria railCare. In questo modo, Coop risparmia ogni anno più di 10 milioni di chilometri nel trasporto su camion. Coop continua a impegnarsi fortemente anche nel sociale ampliando le attività della «Giornata della buona azione» e offrendo ogni anno 3.400 posti di apprendistato in 33 professioni diverse.

Fonte: Coop Svizzera

(Visited 134 times, 1 visits today)