vog_topnews_07set-02nov
Eventi e Fiere

Macfrut Digital: è il momento del taglio del nastro (virtuale)

Redazione
Autore Redazione

La ministra Bellanova in collegamento video alle 8:30. Coldiretti in fiera per il made in Italy

Aprono ufficialmente alle 9:00 di oggi i padiglioni virtuali di  Macfrut Digital, l’innovativa tre giorni digitale dedicata al mondo dell’ortofrutta. A inaugurare la fiera, mezz’ora prima, sarà la ministra delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, in collegamento video.
A seguire sono previsti gli interventi di Manlio Di Stefano (sottosegretario ministero Affari Esteri), Roberto Luongo (direttore generale Ice Agenzia), Alessio Mammi (assessore alle Politiche agricole della Regione Emilia Romagna) e Renzo Piraccini (presidente di Macfrut).

Gli incontri di oggi

In questa prima giornata sono previsti quattro Forum per assistere ai quali è necessaria la registrazione. Si parte alle 9:30 con l’evento organizzato da Anbi sul tema “Una goccia verde: il progetto Anbi per l’irrigazione sostenibile”; alle 11:30 riflettori sulla Pac nell’evento della Cia dal titolo “L’ortofrutta italiana sulla strada del Green Deal: Pac, innovazione e chimica verde”. Il pomeriggio alle 14:30 tocca a “Le opportunità di una filiera per le piante officinali” organizzato da Regione Emilia Romagna e Apt. Alle 16:00 chiude la prima giornata Acquacampus, la tecnologia irrigua al servizio del risparmio idrico.

L’accesso alla piattaforma è gratuito, basta registrarsi preventivamente. Mentre i visitatori possono visitare gli stand virtuali, dialogare, chiedere informazioni e prendere contatti per eventuali incontri di business,  gli espositori beneficeranno di incontri B2B con i buyer grazie al lavoro di programmazione curato dallo staff di Macfrut per fare collimare le agende e gli interessi specifici dei compratori e delle imprese. L’accesso a Macfrut Digital è consentito da Pc e dispositivi mobili, mentre gli incontri avverranno solo da computer attraverso l’apposita linea B2B integrata alla piattaforma.

Coldiretti: in fiera per valorizzare il made in Italy

“L’edizione digitale di quest’anno per noi è un’occasione di dare visibilità anche a eccellenze come l’aglio di Voghiera e lo Scalogno di Romagna che rappresentano due esempi della ricchezza portata in dote al nostro agroalimentare dalla biodiversità che solo la nostra terra è in grado di esprimere”. Lo fa sapere Coldiretti Emilia Romagna che avrà un suo spazio virtuale nel quale saranno presenti anche pagine dedicate a Campagna Amica, Sis (Società italiana sementi) e, appunto, al Consorzio dell’Aglio di Voghiera Dop e a quello dello Scalogno di Romagna Igp.

Per l’associazione, la soluzione online favorirà incontri con professionisti provenienti da tutto il mondo e offrirà la possibilità di incontri b2b. “Macfrut si conferma un’occasione importante – conclude il presidente di Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli – perché permette di valorizzare quanto di più prezioso e unico ha da offrire il nostro territorio, ancora di più alla luce di quanto emerso dopo l’emergenza Covid e il lockdown: assieme alla sanità, l’agricoltura ha dimostrato di essere il settore dalla maggiore importanza strategica per sostenere il Paese”.

(Visited 54 times, 1 visits today)