Cultiva_SUPERbanner_3-9ott
Interpoma_topnews_26set-16ott
Trend e Mercati

Interprofessione Pera. Parola d’ordine: fare sistema

Tracciate le linee guida: conoscenza delle produzioni, promozione, armonizzazione uso dei fitofarmaci

«In un contesto di crisi economica come quello attuale assistiamo costantemente, e su tutti i comparti, ad un calo dei consumi che riguarda innegabilmente anche la pera. Ed è per questo che la parola d’ordine per il rilancio del settore è fare sistema al fine di condividere le regole e le strategie per rilanciare il comparto. È che l’OI è uno strumento fondamentale per realizzare questi obiettivi». Nel convegno organizzato venerdì 21 marzo a Ferrara dal CSO e dall’Organismo Interprofessionale Pera, il presidente Gianni Amidei rilancia come fondamentale il tema della coesione, elemento imprescindibile per affrontare il periodo di sofferenza che sta interessando molti comparti dell’ortofrutticoltura italiana e in particolare quello della pera.

Dalla regione Emilia Romagna è arrivato il pieno sostengo alle future attività della OI Pera, secondo quanto affermato dall’Assessore all’Agricoltura Tiberio Rabboni: « La Regione si sta attivando nell’ambito del nuovo PSR con importanti novità a sostegno delle Interprofessioni . Secondo il piano della Regione Emilia Romagna che verrà presentato a Bruxelles, l’OI potrà ricevere finanziamenti direttamente dal PSR e potrà farsi promotrice di gruppi operativi per l’innovazione. Aderendo all’OI anche i singoli produttori avranno un incremento di punteggio nella valutazione dei progetti presentati».

Tra le tante attività all’interno delle quali intende operare l’OI Pera tre sono i punti chiave evidenziati da Amidei in questo momento: «Conoscere le produzioni, programmare le attività di promozione dei consumi sia sul mercato nazionale che estero e fare pressione in Europa per armonizzare l’uso dei fitofarmaci tra tutti i Paesi produttori». Sarà fondamentale, continua ancora il presidente Amidei, raggiungere il 60% della rappresentatività, poiché in questo caso : «potrà dettare regole che dovranno essere attuate da tutto il comparto e questa sarà una grande opportunità per dare competitività all’intero settore».

Nella foto, da sinistra: Tiberio Rabboni, Assessore Agricoltura Regione Emilia Romagna, Carlo Alberto Roncarati, presidente Camera di Commercio di Ferrara, Gianni Amidei, presidente OI Pera

(Visited 9 times, 1 visits today)
superbanner