VOG_TopNews_22ot-19nov
Showcase

Bonus Pubblicità: chi investe in pubblicità, guadagna due volte

BonusPubblicità

Che cos’è il Bonus Pubblicità? Quali sono i vantaggi per gli investitori? Come fare per usufruire delle agevolazioni fiscali?

Da pochi giorni il decreto attuativo del Bonus Pubblicità è stato firmato ed è in corso la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Questo significa che sono disponibili i 62,5 milioni di euro con cui è stata finanziata la misura prevista dall’articolo 57-bis del dl 50/2017, 20 milioni per gli investimenti in pubblicità nel 2017 e 42,5 milioni per il 2018.

Cos’è il Bonus Pubblicità?

È un credito d’imposta sugli investimenti incrementali in pubblicità, quindi un incentivo per le imprese che hanno superato gli investimenti effettuati l’anno precedente di almeno l’1%, con uno sgravio fiscale da utilizzare in compensazione nell’anno successivo. In pratica, se l’azienda “BellaFrutta” ha sostenuto costi per 100.000 dal 1 giugno al 31 dicembre 2017 e nel periodo analogo del 2018 sosterrà costi di 150.000, sui 50.000 aggiuntivi godrà nel 2019 di uno “sconto” fiscale del 75% sulle tasse.

Doppio vantaggio per gli investitori

L’azienda “BellaFrutta” quindi, con il proprio investimento in pubblicità, oltre ad aver aumentato la notorietà del brand aziendale e consolidato la propria presenza sul mercato creando nuove opportunità commerciali, godrà di un credito di 37.500 (il 75% dei 50.000 di investimento incrementale) da godere in compensazione fiscale nel 2019 con l’effetto di una reale diminuzione del costo degli spazi pubblicitari acquistati.

In pratica

Possono godere dell’agevolazione fiscale le imprese, i lavoratori autonomi e anche gli enti non commerciali di qualsiasi settore, che sostengono costi in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche testate online, che siano iscritte al Registro degli operatori di comunicazione oppure al Tribunale.
Come spiegano bene i nostri colleghi di PMI.IT,  la domanda si presenterà tutti gli anni nel mese di marzo e entro la fine di aprile il ministero dell’Editoria pubblicherà l’elenco dei soggetti richiedenti con la ripartizione delle risorse e nel caso la richiesta superasse il tetto dei fondi stanziati si procederà con una ripartizione proporzionale delle risorse. Per questo primo anno 2018 in cui verranno richiesti gli incentivi fiscali relativi all’incremento dell’investimento del 2017 rispetto al 2016, la comunicazione telematica si presenterà a decorrere dal sessantesimo giorno ed entro il novantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

Buone notizie per il comparto dell’editoria e anche e soprattutto per i tanti clienti di NCX Drahorad che ogni anno riconfermano con convinzione e aumentano l’investimento nelle testate del nostro network internazionale, convinti come noi che il valore di un mercato passi anche dalla qualità dell’informazione ricevuta degli operatori professionali attraverso media specializzati autorevoli e al passo con i tempi.

NCX DRAHORAD
Il reparto media di NCX Drahorad rappresenta un network di testate internazionali del settore ortofrutticolo
con cui le aziende del settore informano quotidianamente i professionisti dei diversi mercati.

Per informazioni e offerte: advertising@ncx.it
Tel: 059 7863866

Scrivi un Commento