Romagnoli_mobile_16/05-30/05
Aweta_topnewsgenerali_16/05-30/05
Nordovest_topnews_16/05-30/05
Retail

Codè Crai Ovest cresce nella Bergamasca

Avatar
Autore Redazione

Convertito in Crai l’ex pdv Conad di Dalmine. Un progetto in continuità con l’intera strategia di sviluppo green dell’insegna

Dopo la recente apertura a Brignano D’Adda, Codè Crai Ovest torna ad investire sul territorio bergamasco. È prevista per giovedì, 20 gennaio, l‘inaugurazione del nuovo punto di vendita ad insegna Crai a Dalmine (Bergamo).

Codè Crai Ovest, che oggi conta più di 300 punti di vendita nell’Italia nord occidentale, punta sulla Lombardia e su Bergamo con un piano di espansione che porta un continuo impulso all’economia locale e all’occupazione.

I valori del nuovo negozio sono quelli che hanno caratterizzato l’insegna Crai fin dalla sua fondazione: cordialità, servizio al consumatore, attenzione ai prodotti tipici e a quelli della tradizione agroalimentare italiana. Qualità e trasparenza – verso i soci, i dipendenti, i fornitori ed i clienti – e l’impegno quotidiano per portare il meglio sulle tavole degli italiani: prodotti scelti che valorizzano le eccellenze locali, referenze a filiera controllata e garantita, grande attenzione all’healthy food.

Un‘offerta di vendita di 650 metri quadrati che ruota a 360 gradi tra i reparti ortofrutta, macelleria, salumeria e panetteria ma anche accessori per la casa e per la cura della persona.

Novità assolute del supermercato saranno un macchinario per la compattazione della plastica, in arrivo nei prossimi giorni, e una modalità di raccolta punti che premierà chi porterà la plastica nel punto di raccolta Crai. Si tratta di un’iniziativa green volta a premiare i consumatori virtuosi al fine di incentivare la raccolta differenziata e in generale di sensibilizzare la clientela sull’importanza della tutela dall’ambiente.

Un progetto che si colloca in continuità con l’intera strategia di crescita green dell’insegna: nei nuovi punti di vendita sono messi a punto piani volti limitare l’ecological footprint e contribuire a combattere il cambiamento climatico. Alcuni esempi sono l’utilizzo di materiali di consumo riciclabili o compostabili nei banchi di gastronomia, ortofrutta e macelleria, l’utilizzo di carta riciclata e la crescente proposta di dispenser per la vendita del prodotto sfuso, dall’acqua in vetro ai detersivi fino alla frutta secca.

Codè Crai Ovest inoltre è sempre più impegnata nel rendere la spesa sostenibile e consapevole, pertanto anche nel nuovo punto di vendita di Dalmine sarà attivatala campagna anti spreco “Aiutaci a salvare il cibo”: i consumatori troveranno un reparto dedicato ai prodotti in scadenza, con sconti fino al 50%.

Fonte: Codè Crai Ovest 

(Visited 161 times, 1 visits today)
superbanner