macfrut_topnews_02-16ago
Retail

Conad Nord Ovest per l’inclusione sociale e contro lo spreco alimentare

Avatar
Autore Redazione

Alimenti di qualità invenduti a Food For Soul per offrire pasti sani e nutrienti a persone vulnerabili

Conad Nord Ovest e Food for Soul, l’organizzazione non profit fondata dallo chef Massimo Bottura e Lara Gilmore, hanno unito le proprie forze per dar vita a un’iniziativa con un duplice obiettivo: combattere lo spreco alimentare e incoraggiare l’inclusione sociale. Attraverso il recupero di prodotti alimentari rimasti invenduti nei supermercati e nei ristoranti, vengono offerti pasti sani e nutrienti agli ospiti dei refettori dell’organizzazione, in un ambiente conviviale che favorisce l’integrazione sociale.

L’impegno di Conad Nord Ovest

Conad Nord Ovest si impegnerà a donare ai refettori di Food For Soul presenti a Modena e Bologna, alimenti di elevata qualità che, pur conservando i requisiti di sicurezza necessari e seppur perfettamente consumabili, sarebbero destinati a divenire spreco poiché non vendibili secondo gli standard commerciali.

I prodotti sono messi a disposizione dallo Spazio Conad di Modena, che ha contribuito al progetto donando numerosi quantitativi di alimenti, come faranno prossimamente Spazio Conad di Bologna e il Ce.Di. Conad Nord Ovest sul territorio. Un contributo concreto per contrastare lo spreco alimentare che si sposa con la visione “0 Sprechi” di Conad Nord Ovest, da sempre impegnata nel promuovere una cultura alimentare responsabile e sostenibile, attenta a contenere gli sprechi alimentari attraverso numerose iniziative di supporto e di sensibilizzazione sull’importanza di un consumo consapevole per il benessere della collettività e la tutela dell’ambiente.

Le Cene di comunità di Food For Soul

La collaborazione fra Conad Nord Ovest e Food For Soul si è già concretizzata con le Cene di comunità: l’iniziativa promossa dall’organizzazione insieme a Caritas diocesana modenese presso il Refettorio di Modena, per offrire sostegno alimentare e sociale a persone che vivono in situazioni di fragilità, già seguite da Caritas sul territorio.

Le cene, iniziate a metà giugno, proseguiranno per tutto il periodo estivo presso il Refettorio di Modena, in uno spazio conviviale pensato per favorire l’interazione e l’inclusione sociale, proponendo ricette realizzate con l’obiettivo di valorizzare al meglio tutti i prodotti nella loro interezza, riducendo lo scarto, con l’intento di raccontare e promuovere buone pratiche di recupero in cucina.

“Siamo davvero orgogliosi di questa importante collaborazione con Food For Soul, che ci permette di sostenere concretamente le persone più vulnerabili dando al contempo il nostro contributo a favore di un sistema alimentare più sostenibile e per aumentare la consapevolezza sull’impatto sociale e ambientale degli sprechi – ha dichiarato Michele Orlandi, direttore rete area Emilia e Sardegna di Conad Nord Ovest – Il sostegno alla comunità e l’attenzione alle emergenze sociali e ambientali legate allo spreco alimentare, rappresentano una responsabilità ed uno degli impegni centrali del nostro percorso di sostenibilità che portiamo avanti ogni giorno insieme ai nostri Soci.Per combattere lo spreco alimentare, è fondamentale ridare il giusto valore al cibo, coinvolgendo i consumatori nel cambiamento di paradigma”.

Questa iniziativa rientra nel progetto di Conad Nord Ovest “Non c’è cibo da perdere!” – che ha l’obiettivo di combattere lo spreco, recuperando prodotti invenduti per donarli ad associazioni del territorio che forniscono sostegno a persone in difficoltà con la preparazione di pasti o la fornitura di borsine alimentari. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Last Minute market.

Fonte: Conad Nord Ovest

(Visited 36 times, 1 visits today)
mytech_bottomnews