Retail

F.lli Ibba: acquisita Gieffe e accordo con Ideal Market

F.lli Ibba
Redazione
Autore Redazione

Il gruppo rafforza e consolida la presenza in Sardegna: quota di mercato al 22,3% e fatturato a 700 milioni

La società F.lli Ibba, storico operatore della Gdo alimentare, ha acquisito a far data dal 1 marzo la società Supermercati Gieffe e stretto un accordo di collaborazione con la società Ideal Market.
Si tratta di un’importante operazione strategica che apporta un fatturato alle casse incrementale di 150 milioni di euro, portando il gruppo ad una quota in Sardegna del 22,3% e ad un fatturato di 700 milioni di euro nel mercato. Questo permette alla F.lli Ibba di rafforzare e consolidare ulteriormente la propria presenza sul territorio sardo, in cui opera da sempre con l’obiettivo di generare valore per tutta la comunità insieme a tanti imprenditori che da tempo collaborano e sposano il progetto del gruppo.

Un’importante crescita nel territorio sardo

Numerosi sono i punti che accomunano le aziende Supermercati Gieffe, Ideal Market e F.lli Ibba, a partire dai principi fondanti legati al valore della presenza sul territorio, alla vicinanza con i consumatori, alla ricerca continua della qualità e all’attenzione per sensibilità ambientale e sostenibilità. Ma prima di tutto è l’autentico senso di rispetto per le persone, il tratto che unisce maggiormente le tre realtà imprenditoriali sarde. Un’unione questa che è già sinonimo di crescita, laddove idee e ideali confluiscono nella volontà di dare forza ed energia per lo sviluppo del territorio e il miglioramento delle filiere sarde con standard sempre più elevati.

Umiltà, lealtà, impegno e sostenibilità sono solo alcuni dei valori che ci contraddistinguono e ci accomunano con Supermercati Gieffe e Ideal Market. Siamo sempre più convinti che il percorso intrapreso verso una crescita aziendale basata sui valori di eccellenza e qualità, e fortemente incentrata sulle comunità locali, è la via giusta – dichiara Giangiacomo Ibba, presidente di F.lli Ibba – Quest’operazione ci consentirà di mettere a sistema un patrimonio di competenze ed esperienze che, facendo leva sulle sinergie, contribuirà ancora una volta a ridare valore al territorio in cui operiamo”.

L’acquisizione della catena distributiva è stata finanziata attraverso l’emissione di un prestito obbligazionario che rientra nel programma “Basket Bond” lanciato da Intesa San Paolo in partnership con Elite, il private market parte del Gruppo London Stock Exchange, che consente alle società di accedere a strumenti di finanza alternativa e raccogliere capitali finalizzati alla propria crescita.

(Visited 213 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-30aprile