vog_topnews_07set-02nov
Retail

MD: la Buona Spesa premiata dalla semestrale (+16%)

Redazione
Autore Redazione

Podini: “Chiudere i primi sei mesi di un anno così complicato con un segno molto positivo è certamente motivo di soddisfazione”

MD chiude il primo semestre 2020 con un fatturato in crescita del +15,95% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Risultato ancora più significativo alla luce di prezzi al pubblico addirittura diminuiti nei primi mesi dell’anno, come certificato da Nielsen che ha evidenziato come nel periodo gennaio-maggio 2020 la variazione di prezzo sui prodotti di largo consumo confezionato in MD sia stata negativa, -0,5% rispetto a gennaio-maggio 2019, con una decelerazione significativa del -1% proprio nel mese di maggio 2020.

Un’attenzione al risparmio fotografata anche da Altro consumo, che nell’ultima inchiesta sui supermercati italiani, che monitora ogni anno le insegne più virtuose dal punto di vista del risparmio (includendo sia catene classiche sia discount), ha incoronato MD tra le catene più convenienti dove fare la spesa. Classifica in cui MD guadagna tre punti sul risultato 2019.

Convenienza quindi più che confermata, che non fa venire meno l’attenzione rigorosa alla qualità, alla sicurezza dei prodotti alimentari e alla valorizzazione delle eccellenze di territorio certificate che fanno parte della missione aziendale dalle origini.

“Chiudere i primi sei mesi di un anno così complicato con un segno particolarmente positivo è certamente motivo di soddisfazione, ma soprattutto è un incoraggiamento a continuare con la nostra scelta di affrontare il momento emergenziale con responsabilità e spirito di servizio verso la comunità” è il commento del Cav. Patrizio Podini che ripercorre sotto la lente del bilancio semestrale il periodo trascorso in prima linea con i manager del Gruppo ad affrontare ogni giorno nuove incognite.

I primi sei mesi del 2020

Il primo pensiero è stato per la sicurezza degli oltre settemila dipendenti dei punti vendita, dotati da subito di tutti i dispositivi di sicurezza, a partire dalle mascherine che non sono mai mancate sugli scaffali anche per i clienti, quando altrove erano introvabili, a prezzi calmierati.

Tuttora viene incrementato lo smart working laddove possibile e i dipendenti sono stati i primi del settore Gdo ad essere coperti, già a partire dal 13 marzo, da un’assicurazione per ricoveri e convalescenze, oltre ad essere premiati con buoni spesa e riposi extra.

Per far fronte all’emergenza sono stati investiti finora per la sicurezza di dipendenti e clienti oltre 6 milioni di euro.

Una parte importante degli investimenti MD nel periodo ha riguardato la logistica, potenziata in sicurezza per non far mai venire meno la disponibilità dei prodotti sugli scaffali di tutti i punti vendita.

Molta attenzione e risorse sono state destinate al digitale e ai pagamenti smart, preziosi aiuti durante questi mesi. Nel periodo Gennaio-Maggio 2020, MD ha visto incrementare le vendite online dei prodotti no food del 70% rispetto allo stesso periodo del 2019, anche grazie a una strategia affinata prima del Covid con le Gift Card online, uno strumento utile per effettuare acquisti da casa ma anche per poter pagare in maniera innovativa nei punti vendita. E proprio l’attenzione ai pagamenti digitali, che durante il periodo del lockdown hanno raggiunto picchi dell’80-90%, sarà uno degli elementi su cui la catena continuerà a investire, anche alla luce dei prossimi provvedimenti governativi sul cosiddetto “Cash-back”.

Il lockdown e l’emergenza sanitaria hanno rallentato, ma non fermato il piano di sviluppo della rete MD che nei primi sei mesi dell’anno ha comunque aperto ben 10 filiali dirette e 7 affiliate e punta ad aprirne non meno di 15 nuovi store entro fine anno, un’operazione che ha dato lavoro a quasi mille persone tutte under 35 (il millesimo nuovo dipendente è stato ufficialmente accolto a luglio).

Confermati quindi, gli investimenti annunciati con il Piano di sviluppo quadriennale 2018 – 2021,di oltre un miliardo di euro. Cioè circa 250 milioni di euro per l’anno in corso e il 2021.

L’azienda

MD è il secondo player italiano del settore discount che con il marchio MD, detiene una quota di mercato del 16%, occupa oltre 7.500 dipendenti e ha chiuso il 2019 con 2,75 Mld di vendite, registrando una crescita del 10%, con una previsione di crescita di fatturato per il 2020 di circa il 12%.

Negli ultimi anni MD si è impegnata molto anche sul tema della sostenibilità con importanti investimenti e decisioni che tendono a salvaguardare l’ambiente e a contribuire alle politiche di sviluppo più green. Come l’acquisto di automezzi alimentati a metano ed energia elettrica o come l’adozione di decine di migliaia di pioppi, con l’obiettivo di compensare le emissioni di tutti i mezzi di trasporto della flotta aziendale. Impegno rivolto in particolar modo anche alle politiche “plastic free”. Il primo risultato visibile è che oggi sugli scaffali dei punti vendita MD le stoviglie in plastica monouso sono praticamente sparite, sostituite da una gamma ampia di alternative compostabili in cartoncino riciclabile al 100%.

Sviluppo della rete, potenziamento dell’offerta dei freschi, qualità e controlli ai massimi livellisostenibilità,sono gli elementi alla base della strategia di crescita del Gruppo per i prossimi anni.

Strategia che si riassume in sensibilità nei confronti delle richieste delle persone e in attenzione al Paese, in particolare ai più bisognosi: da tempo MD realizza progetti a favore delle persone in difficoltà, dalle madri in condizioni di disagio al sostegno alla Fondazione Veronesi. Nel mese di maggio l’insegna ha donato 100 mila euro all’ospedale Cotugno di Napoli, centro di riferimento per le malattie infettive e modello di eccellenza in Italia per organizzazione e qualità del servizio offerto.

(Visited 30 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb