sorma_topnews_02nov-14dic
Retail

Crai presenta il progetto video: “Storie a chilometro vero”

Redazione
Autore Redazione

Racconta le storie e le testimonianze reali del ruolo sociale e di servizio quotidiano alla comunità svolto dai negozi food e drugstore

Da sempre il Gruppo Crai, attraverso gli oltre 2.800 negozi food e drug e gli oltre 1.600 imprenditori, rappresenta concretamente il valore della prossimità in Italia, e detiene un vero e proprio ruolo sociale di vicinanza e incontro con la comunità. Nasce da qui il nuovo progetto di Crai “Storie a chilometro vero” che, attraverso delle video stories, racconta le storie vere di negozianti e imprenditori di tutta Italia, del loro operato sociale per il territorio e del loro impegno e sacrificio quotidiano per essere sempre al servizio delle persone, anche nei momenti di crisi, come la recente emergenza sanitaria mondiale.

Ogni puntata narra la storia di un protagonista e un territorio diverso, in particolare di persone che si sono distinte e si distinguono per iniziative concrete nel quotidiano, sia per far fronte all’emergenza Covid-19, sia con gesti con un impatto sociale sulla comunità di riferimento. Proprio come Luca del Crai di Sedrina (Bergamo, cuore della zona rossa) che ha lavorato giorno e notte per oltre due mesi, tra negozio, consegna spesa e riassortimento, per assicurare a tutti il miglior servizio possibile in tempi così difficili.  O come Elena Tagliaferro del Crai di Vo Euganeo (Padova) che, quando la città è diventata parte della zona rossa, ha seguito il cuore per prendere la decisione più giusta: assumere nuove persone per sostituire gli impiegati che non potevano raggiungere il posto di lavoro, aiutando contemporaneamente anche la comunità intera. E ancora Scarton Giuseppe del Crai di Belluno, che durante la pandemia ha assunto tre giovani del territorio per portare la spesa alle persone fragili, poi coadiuvati da molti volontari. Ma tra i protagonisti c’è anche una famiglia Mascherin di Chions (Pordenone), che quest’anno ha festeggiato il quarantesimo anniversario di un matrimonio speciale, quello con il loro lavoro nel negozio Crai. Storie diverse tra loro, ma accomunate da un valore di fondo, quello della prossimità, dell’impegno per esserci sempre per gli altri, al lavoro e fuori, nonostante tutto.

“La prossimità è un valore radicato nella nostra storia e nel Dna degli imprenditori del gruppo. Sentiamo l’esigenza di diffonderlo e raccontarlo attraverso le storie reali che caratterizzano la quotidianità dei nostri negozi. – afferma Marco Bordoli, amministratore delegato del Gruppo Crai Secom – Storie a chilometro vero è la testimonianza che anche da semplici gesti quotidiani si possono fare grandi cose”.

Il progetto ha già dato vita ad otto episodi, con il coinvolgimento di altrettanti negozi ubicati in diverse città italiane, come Sciacca (AG, Sicilia), Arvier (AO, Valle d’Aosta), Bari (Puglia), Cagliari (Sardegna), Belluno (Veneto), Sedrina (BG, Lombardia), Vò Euganeo (PD, Veneto) e Chions (PN, Friuli). Ma non si fermerà qui: proseguirà con nuove persone, negozi e storie vere da scoprire e raccontare.

La prima storia andrà in onda il 23 ottobre su tutti i canali digital e social di Crai, tra cui il sito Craiweb.it, Crai Spesa Online (con una finestra anche sull’app Crai), YouTube, Facebook e Instagram Tv (Igtv). Per poi proseguire con un appuntamento settimanale fisso, per far vivere e raccontare al pubblico le “Storie a chilometro vero”.

(Visited 49 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb