vog_topnews_07set-02nov
Retail

Gruppo Rewe, su il fatturato 2019. Nuovi investimenti

rewe-group

Chiuso l’esercizio con 62,7 miliardi (+2,5%). I discount (Penny Market) crescono soprattutto all’estero (+6%)

Lionel Souque, ceo Rewe

Lionel Souque, ceo Rewe

Rewe, uno dei nomi più importanti della gdo a livello mondiale, presente in 22 paesi europei con oltre 360mila dipendenti – in Italia, oltre che con la centrale di acquisto Eurogroup, ha poco meno di 400 punti di vendita del discount Penny Market – la settimana scorsa ha diffuso i dati del proprio andamento economico e finanziario relativi al 2019. Numeri tutti sostanzialmente positivi, tanto da avere portato il Ceo, Lionel Souque, ad affermare che anche nel 2020 sono previsti investimenti per circa due miliardi di euro che permetteranno la modernizzazione degli attuali modelli di business e l’espansione non solo in Germania, ma anche all’estero.

L’anno scorso Rewe ha chiuso l’esercizio con 62,7 miliardi di fatturato rispetto ai 61,2 del 2018 (+2,5%), con le attività all’estero che hanno raggiunto una quota del 29,2%. Ottima la performance dei cosiddetti rivenditori indipendenti del gruppo in Germania, cresciuti di 92 unità nel 2019 e arrivati ora 1810 punti vendita, che hanno visto crescere le vendite del 9,1%.
Anche il numero dei dipendenti è cresciuto sia internamente (+0,3%) che all’estero (+2,6%). Scendendo nel dettaglio dei formati e dei paesi, Rewe in Germania è cresciuta del 3,2% con un fatturato di 24,5 miliardi di euro con le insegne Rewe, Rewe Center, Rewe To Go. Bene anche le crescita in paesi come Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Russia, Bulgaria, Croazia, Lituania e Ucraina: +8,2% il fatturato con supermercati e farmacie, nonché con i punti vendita. insegna Billa, Bipa, Merkuf e Adeg.

PennyMarket2019Per quanto riguarda l’insegna discount Penny, modesta la crescita in casa (+0,1%) pari a 7,6 miliardi di euro di fatturato, probabilmente dovuta alla forte concorrenza interna in questo segmento, dove colossi come Aldi e Lidl dominano il mercato. Meglio all’estero, a partire dell’Italia, che insieme a Austria, Ungheria, Romania e Repubblica Ceca ha registrato un aumento dei ricavi pari al 6% raggiungendo 5,1 miliardi di euro.

Infine, una nota sui comparti dei viaggi e del turismo, all’interno del quale Rewe opera con marchi come DerTour, Meier’s Weltreisen e ADAC Reisen. Nel 2019 i due settori sono cresciuti dell’1,6% con un fatturato pari a 5 miliardi di euro, tutto da capire però come andranno nel 2020, considerando che l’emergenza Covid-19 li ha per ora fermati completamente.
(Visited 883 times, 2 visits today)