vog_topnews_07set-02nov
Reparto Ortofrutta

Lidl, svolta sostenibile nel trasporto con una flotta green a biometano

Biometano_Lidl_Camion
Redazione
Autore Redazione

Presentati cinque nuovi camion a biometano che verranno impiegati nel Nord Italia. “Emissioni di CO2 ridotte del 95% e impiego circolare delle risorse”

Cinque mezzi alimentati a biometano che opereranno nelle zone limitrofe al centro logistico di Somaglia, in provincia di Lodi, una delle dieci piattaforme logistiche di Lidl Italia dislocate su tutto il territorio nazionale.

È la novità presentata ieri da Lidl Italia che così diventa la prima azienda retail italiana a impiegare mezzi alimentati a biometano. Un aspetto, quest’ultimo, sottolineato durante la presentazione da  Pietro Rocchi, Amministratore Delegato Vendite e Logistica Lidl Italia che ha evidenziato come il biometano sia “un combustibile che promuove un modello economico fondato su sostenibilità e circolarità delle risorse”.

L’obiettivo di Lidl Italia, nel lungo periodo, è quello di passare “da trasporto principalmente basato su combustibili fossili, a combustibili alternativi ad emissioni ridotte di CO2, come il biometano e il gas naturale liquido (LNG), che già impieghiamo con una nutrita flotta di mezzi”. Un percorso, quello di Lidl verso una logistica più sostenibile, iniziato nel 2015 con la presentazione dei primi camion alimentati a LNG. “Da quel momento abbiamo raggiunto risultati molto positivi: nonostante la crescita costante della nostra attività e l’apertura in media di circa 40 nuovi punti vendita all’anno, siamo riusciti a ridurre le emissioni di CO2 del 5,2%, parliamo di 620.000 tonnellate di emissioni evitate”.

Partner dell’operazione IVECO, con i camion Stralis NP 460CV CNG, LC3 Trasporti ed Edison.

(Visited 87 times, 1 visits today)