VOG_topnews_28ott-25nov
Reparto Ortofrutta

Shop Cook&Win, la spesa da Lidl approda in TV

ShopCook&Win
Sonia Paddeu

Lidl punta al grande schermo con il concetto di familiarità dei suoi punti vendita. Nel nuovo programma televisivo, in onda da sabato 19 ottobre su Nove, i protagonisti sono veri e ignari clienti del supermercato

Dopo la sua “main sponsorship” come fornitore ufficiale di frutta e verdura per la Nazionale italiana di calcio, Lidl torna sul grande schermo con un’iniziativa tutta nuova che coinvolge due chef del calibro di Simone Rugiati e Matteo Torretta, cinque dei suoi punti vendita in Italia, una Tv nazionale, tre critici gastronomici e alcuni ignari clienti. 

MATTEO TORRETTA_SIMONE RUGIATI

Simone Rugiati e Matteo Torretta

Da sabato 19 ottobre, ore 19.00, su Discovery Nove va in onda “Shop, Cook & Win”, il primo format televisivo dedicato al mondo della cucina in cui i protagonisti non sono aspiranti o promessi chef, ma gente comune che nei punti vendita Lidl acquista carne, frutta e verdura.

E con questi ingredienti scelti nei negozi, supportati dall’estro creativo dei due chef, i clienti verranno accompagnati in cucina per partecipare ad una sfida per realizzare insieme dei piatti gourmet. In premio, per il vincitore della puntata, un buono del valore di 500 euro da utilizzare in qualsiasi punto vendita della grande catena. 

Per Andrea Francesco Varisco, responsabile marketing di Lidl Italia, l’obiettivo del nuovo progetto è «presentare Lidl come un supermercato moderno e familiare”, in cui si guarda alla convenienza, ma soprattutto alla qualità e freschezza dei prodotti, nonché alla possibilità di sentirsi “chef per un giorno». Ma anche al “made in Italy”, etichetta che il brand presente sul territorio nazionale da ormai 27 anni con oltre 650 punti vendita, mostra con orgoglio. Lidl, infatti, ha negli ultimi anni affrontato con successo un percorso di rinnovamento, che da un lato ha visto “rinfrescare” l’immagine del brand per offrire al cliente un’esperienza d’acquisto “sempre più piacevole”, e dall’altro la completa revisione dell’assortimento a scaffale, con una presenza di prodotti del nostro territorio arrivata ormai all’80%.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento