Solarelli_TopNews_14-28ott
Reparto Ortofrutta

Supermercati, quali sono i più convenienti in Italia?

SupermercatiConvenientiAltroconsumo

Nell’inchiesta di Altroconsumo l’analisi dei prezzi dei prodotti in più di 1000 punti vendita. Famila, Esselunga, Conad, Aldi e Eurospin le insegne dove risparmiare di più secondo quattro differenti carrelli della spesa

AltroconsumoCopertinaSupermercatiC’è chi vuole comprare solo prodotti dell’industria di marca, chi invece preferisce quelli a marchio del distributore (private label o MDD), chi ancora fa un classico mix tra questa due categorie, probabilmente la stragrande maggioranza dei consumatori e, infine, chi punta al prezzo più basso, dove svettano i discount. Sono le quattro categorie di carrelli della spesa scelti da Altroconsumo per stilare la classifica dei punti vendita della grande distribuzione più convenienti d’Italia.

Nel numero di ottobre la rivista della famosa organizzazione ha pubblicato la sua consueta inchiesta con le insegne della Gdo in Italia dal titolo “Fai la spesa giusta”: sono stati rilevati più di un milione di prezzi in 1.063 punti vendita disseminati in 70 province italiane. l’indagine ha preso in considerazione 115 categorie di prodotti alimentari, per la cura della persona e della casa in 204 ipermercati, 544 supermercati e 315 discount.

Il risultato? Dipende dal paniere di prodotti scelti. Nel caso di quelli dell’industria di marca la spesa più conveniente si fa da Esselunga, mentre è Conad Ipermercato se si prediligono i prodotti a marchio del distributore. Se il carrello è un mix dei due precedenti troviamo in cima Famila Superstore (Gruppo Selex), mentre sono Aldi ed Eurospin a pari merito, quindi due discount, le insegne top se cerchiamo solo prodotti super economici.

SupermercatiConvenientiAltroconsumo_Classifica

Secondo l’indagine di AltroConsumo, a seconda del tipo di spesa che effettuiamo e naturalmente del luogo geografico, è possibile risparmiare fino a 1278 euro all’anno. La città più conveniente in Italia è Rovigo se si sceglie un Conad Facile: 5.500 euro l’anno contro i 6504 euro in media che invece si spendono secondo i dati Istat. Ed è il Veneto, in generale, la regione “più economica” per fare la spesa, dove si trovano 6 delle 10 città più convenienti. Le regioni più care dove fare la spesa sono, invece, Sicilia e Calabria.
On line sul sito di Altroconsumo è presente la possibilità di cercare l’insegna più conveniente a seconda del paniere e della città.

Scrivi un Commento