sorma_topnews_13-27mag
Reparto Ortofrutta

Mela Vel Venosta, ecco come rendere il punto vendita un luogo educativo ed emozionale

MelaValVenostaGdo_Coop
Redazione
Autore Redazione

Si intensifica la collaborazione tra la cooperativa della Val Venosta e la grande distribuzione con allestimenti che raccontano e informano i consumatori

“Ad oggi la sfida non è più semplicemente tra una mela rossa ed una gialla, ma è far conoscere le diverse varietà di mele nelle loro peculiarità affinché il consumatore possa scegliere quella che preferisce o quella più adatta alle esigenze dietetiche proprie e della famiglia”. L’investimento di Mela Val Venosta nei punti vendita della grande distribuzione non è più una novità e il progetto di rendere sempre più accattivante e convincente l’esperienza di acquisto prosegue, come illustra anche la foto che ritrae un allestimento gestito dalla cooperativa venostana all’interno di un punto vendita di Coop Centro Italia.

Secondo Benjamin Laimer, referente marketing Val Venosta, il punto vendita della grande distribuzione deve diventare da punto di informazione un punto “di educazione”. Per fare questo serve un rapporto di fiducia tra retail e fornitore, ma: “emozione, coinvolgimento ed informazione sui prodotti nel punto vendita”, concetti considerati chiave da Mela Val Venosta.

BenjaminLaimer

BenjaminLaimer referente marketing Mela Val Venosta

“Raccontare una mela senza assaggiarla è impossibile” continua Laimer. “Nel punto vendita non può mancare l’assaggio della mela guidata da personale qualificato e professionale. La degustazione classica è un’attività fondamentale per informare, descrivere ed accompagnare il consumatore soprattutto nella scelta delle varietà nuove come la Envy e la Pinova”. C’è poi l’esposizione. “Un altro esempio di collaborazione efficace con il retailer è l’allestimento ad isola, elegante e di grande impatto prima visivo poi emozionale, strumento ideale per mostrare le tante varietà e guidare le scelte in termini di gusto. Ma non solo! Il consumatore viene accolto attraverso un percorso multisensoriale studiato con attenzione, messo a disposizione dal retailer per accogliere gli allestimenti che, da un lato forniscono un impulso diretto sulle vendite, dall’altro valorizzano tutto il reparto ortofrutta. Prodotti esposti con scenografie cromatiche curate nei dettagli e capaci di esaltare la parte olfattiva del prodotto, presentano l’azienda al meglio, fornendo fiducia e professionalità agli occhi del consumatore.

Infine, “i leaflet e i flayer informativi disponibili sul punto vendita sono fondamentali per i responsabili d’acquisto che prediligono ancora un supporto tradizionale, ma per chi vuole un’informazione a portata di smartphone si può fare riferimento a www.vip.coop , dove nella sezione “Mele e Amici” si potrà essere indirizzati alla mela preferita modulando un cursore dolce-aspro!”. “Solo attraverso una collaborazione tra fornitore e retailer – conclude Laimer – costruita giorno per giorno su una condivisione di esigenze reciproche in ottica win-win, si possono trovare strumenti efficaci e personalizzati, orientati sempre più alla educazione dei gusti del consumatore, alla sua soddisfazione e fidelizzazione.

Scrivi un Commento