X-Farm_topnewsgenerale_22nov-12dic
Reparto Ortofrutta

Buona alimentazione e stili di vita sani. Conad e il progetto “Il buono che c’è”

CiaConad_Bimbi_Ortofrutta
Avatar
Autore Redazione

Quattrocento alunni delle scuole delle classi terze e quarte di Ravenna coinvolte dal progetto che ha visto il sostegno anche di CIA-Conad

Il buono che c’è, viaggio di scoperta del territorio attraverso i suoi prodotti” è il nome del progetto didattico che si è appena concluso sostenuto da CIA-Conad e realizzato dalla cooperativa sociale Atlantide di Cervia. L’iniziativa, rivolta alle scuole primarie di Ravenna, ha consentito a 400 alunni delle terze e quarte di acquisire informazioni sui prodotti a chilometro zero, di qualità, biologici, oltre che sulle corrette abitudini alimentari, sui valori nutrizionali degli alimenti, sulla sana alimentazione in generale, così da svilupparne curiosità, conoscenze e consapevolezza.

All’iniziativa hanno partecipato otto negozi della rete Conad della provincia: 2 a Ravenna (Conad Il Ponte e Conad Galilei), 3 a Faenza (City Garibaldi, Conad Arena e Superstore Filanda), i restanti a Punta Marina, Sant’Alberto e Sant’Agata sul Santerno. “Questo progetto – commenta Luca Panzavolta, amministratore delegato do CIA-Commercianti Indipendenti Associati – si inserisce in un filone di attività di sensibilizzazione verso le giovani generazioni sostenute dalla cooperativa e dai soci imprenditori sui vari territori, in tema di corretti stili di vita e consumo consapevole”.

Ogni punto vendita ha ospitato le uscite didattiche dei bambini, impegnati a individuare tra gli scaffali gli ingredienti più adatti per la preparazione di una ricetta, selezionando i prodotti attraverso una lettura responsabile e informata delle etichette, con attenzione particolare alla stagionalità.

 

(Visited 110 times, 1 visits today)