sorma_topnews_13gen1feb
Reparto Ortofrutta

Selex: positivi i dati 2012, previsti investimenti per il 2013

In controtendenza rispetto al mercato, Selex si conferma terza realtà in Italia tra le catene della grande distribuzione

29 insegne, 2797 punti vendita al dettaglio e 83 come Cash&Carry per un totale di 1.922.794 meri quadri di superficie. Sono questi alcuni numeri che fotografano le dimensioni del Gruppo Commerciale Selex, una delle realtà più importanti in Italia tra le catene della grande distribuzione, terza, dietro solo a Coop Italia e Conad, come quota di mercato (10,1%) secondo i dati dell’istituto di ricerca SymphonyIRI.

Il 2012, anno non certo positivo per il settore che vede segnare un -1,2% rispetto al 2011, è in controtendenza e positivo, invece, per il gruppo con sede a Trezzano sul Naviglio (MI): +0,4%, a parità di punti vendita e considerando solo ipermercati e supermercati, rispetto all’anno scorso e + 3,8% come fatturato, con 8.720 milioni di euro. Tra i motivi della tenuta certamente il dato positivo delle vendite dei prodotti a marchio Selex che segnano +18% nel 2012. Oltre ai dati 2012, dall’Assemblea dei Soci Selexche si è tenuta il 30 novembre e il 1 dicembre a Milano, emerge anche la volontà di investire nel 2013: 225 milioni di euro per l’apertura di 70 nuovi punti di vendita e per la ristrutturazione di 78 unità preesistenti, con l’assunzione di 600 nuovi addetti con previsioni di fatturato che superano i 9mila milioni di euro e una crescita programmata del 3,8%.

Da sottolineare, infine, come Il Gruppo Selex faccia parte della centrale d’acquisto ESD Italia insieme alle catene distributive Agorà Network, Acqua&Sapone e Sun, aspetto che inserisce il gruppo milanese all’interno di una rete che la vede possedere il 15,5% del mercato e avere a disposizione complessivamente 4.520 punti di vendita.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento