MyfruitTV_slider_26lug-31ago
Prodotti

Susine, è di nuovo tempo di Metis

Redazione
Autore Redazione

Una previsione di circa quattromila tonnellate di prodotto in Europa con un quarto di origine Italia. Volumi ridotti, ma di elevato livello qualitativo

Con le sue quattro famiglie di prodotto, le susine Metis ritornano quest’estate, determinata a stupire i propri affezionati clienti, coinvolgendoli grazie a tutti i gusti e tutti i colori del suo universo di prodotto: Safari star l’avventurosa, con la sua buccia striata e la polpa leggermente rosata; Oxy solar la bella, dall’esterno viola scuro e l’interno rosso vivo; Dark moon la ribelle, con la sua buccia di color viola intenso e la sua polpa gialla; Sunset sky la passionale, una buccia rossa che contiene un cuore giallo-arancio.

Un universo ricco e variegato, il cui calendario varietale è destinato ad arricchirsi anno dopo anno di altri segmenti di prodotto per consentire ai consumatori europei di gustare un mix di sapori unici lungo tutta la stagione commerciale, da inizio giugno a metà ottobre. Ad oggi sono venti le varietà attualmente coltivate per un totale di ben 500 ettari.

Vocazione produttiva e professionalità sono le chiavi del successo

Dopo un 2019 molto produttivo, la stagione 2020 dovrebbe essere più simile alla campagna 2018, a causa delle anomalie climatiche che hanno determinato una riduzione dei quantitativi europei di drupacee. “Prevediamo purtroppo una campagna con quantità ridotte – afferma Raffaele Bucella, responsabile vendite Italia di Granfrutta Zani – ma di qualità molto elevata. Prediligeremo i percorsi e le collaborazioni già attivate cercando di supportare al meglio il mercato interno”.
Dopo l’avvio di stagione con prodotto origine Spagna a fine maggio, adesso è la volta della Metis, made in Italy. “Dalla seconda settimana di giugno abbiamo iniziato la commercializzazione delle susine Metis segmento Oxy Solar – spiega Pietro Minguzzi, export commercial manager di Minguzzi Consortile – e fino a metà luglio commercializzeremo prodotto proveniente dalle nostre aziende in Puglia, per proseguire con il prodotto origine Romagna a partire a luglio. Dal punto di vista commerciale stiamo consolidando i rapporti con i nostri clienti storici sia Italiani che esteri, ma in vista dell’incremento di produzione previsto nei prossimi anni, da quest’anno abbiamo comunque ampliato il numero delle catene di distribuzione coinvolte nel progetto”.
Anche quest’anno dunque, Metis sarà in grado di sviluppare un volume di prodotto sufficiente a garantire una presenza regolare a punto vendita per tutta la stagione, e questo, grazie alla professionalità dei propri produttori e alla loro distribuzione geografica in Europa.

Mercati in crescita per un brand in crescita

L’inizio della stagione si preannuncia positivo con domanda di prodotto e interesse crescente, specialmente in Asia, mercato che dovrebbe diventare il driver di sviluppo del progetto nei prossimi anni. Ma senza andare dall’altra parte del mondo, l’obiettivo principale è soprattutto quello di sviluppare i mercati locali. Il brand è già consolidato in Francia e in Italia, e quest’anno saranno investite maggiori energie per sviluppare il mercato spagnolo.
Sul fronte promozionale, Metis continua il proprio percorso di promo-comunicazione, in primis attraverso lo sviluppo di una strategia digitale, per aumentare notorietà e visibilità agli occhi del consumatore. Nel corso di questa stagione verranno, infatti, attivate nuove collaborazioni con alcuni influencer per incoraggiare gli utenti a lanciarsi alla scoperta di questo vero e proprio nuovo mondo di frutta. In Italia continuerà inoltre il percorso intrapreso con “Spettacoli alla frutta”, un programma di valorizzazione utile a promuovere, in maniera originale, le differenti famiglie di prodotto Metis e i suoi valori nei confronti del grande pubblico.

(Visited 31 times, 1 visits today)