Solarelli_TopNews_14-28ott
Prodotti

Selenella, l’importanza dell’etichetta chiara e trasparente

SelenellaNuovaGrafica

“La tracciabilità di Selenella è un valore aggiunto” spiega il presidente del Consorzio Patata Italiana di Qualità alle porte della campagna commerciale

Una patata completamente tracciabile grazie all’etichetta che indica origine, calibro, nazionalità ed eventuali regioni di provenienza del prodotto. Patata Selenella ha nella trasparenza verso il consumatore uno dei suoi punti di forza, come sottolinea il presidente del Consorzio Patata Italiana di Qualità Massimo Cristiani il quale, in un momento delicato per il comparto pataticolo, ribadisce l’importanza dell’etichetta chiara e trasparente.

Massimo Cristiani presidente del Consorzio Patata Italiana di Qualità

“Selenella  assicura la totale tracciabilità e certificazione di filiera: le nostre patate sono seguite con cura in ogni momento del percorso produttivo, dalla coltivazione al packaging – spiega Cristiani – il consumatore può facilmente ripercorrere tutte le fasi della filiera, dalla produzione della materia prima fino alle fasi di confezionamento e distribuzione, semplicemente cliccando su www.selenella.it e digitando il codice di rintracciabilità che si trova sull’etichetta, si può risalire alla zona di produzione delle patate Selenella che si sono acquistate.”

Oltre al processo di tracciabilità, Selenella si è dotata di strumenti di controllo pre e post raccolta adottando rigorosi sistemi di certificazione tra cui la certificazione di rintracciabilità di filiera con cui si identifica la patata dalla fase di raccolta fino al confezionamento, la certificazione di prodotto con cui si garantisce il tenore degli elementi contenuti, lo standard qualitativo secondo le specifiche del Consorzio, e la tipologia delle confezioni di vendita, la certificazione EPD (Environmental Product Declaration) secondo cui sono state ritenute eccellenti le performance sugli impatti ambientali della Patata Classica Selenella in ogni singola fase dell’intero ciclo produttivo, in termini di energia spesa, materiali utilizzati e rifiuti rilasciati nell’ambiente. Queste certificazioni prevedono che un Ente Terzo effettui le verifiche per controllare che tutte le fasi, dalla produzione al confezionamento, siano rispettate secondo il disciplinare Selenella.

Selenella, inoltre, ha conseguito il marchio QC-Qualità Controllata conferitole Regione Emilia-Romagna, che disciplina tutto il processo produttivo, dalla coltivazione alla vendita, e fornisce un riconoscimento istituzionale all’attività svolta dal Consorzio nella tutela del territorio e del consumatore.

 

Scrivi un Commento