sorma_topnews_13gen1feb
Prodotti

La mela trasformata conquista il fast-food e le mense scolastiche

MeleTrasformate
Redazione
Autore Redazione

Leni’s, marchio di Vog Products, ha raggiunto dieci milioni di atti d’acquisto all’anno e cresce nel food service. A.D Chini sempre più focalizzata all’e-commerce

Spicchi di mela in formato snack nei fast food, barrette energetiche nei distributori automatici negli uffici, succhi in bottiglia di vetro nel reparto ortofrutta dei supermercati. Per la sua praticità la mela è uno dei frutti che si presta più facilmente ad essere consumato fuori casa, come si vede dalla crescente diffusione nei canali food service, horeca, e-commerce e vending. Pur rimanendo un consumo ancora di nicchia, la frutta si sta facendo largo  nei pasti consumati in viaggio o nelle pause pranzo lavorative e la mela è sempre più presente in questo trend all’insegna di un’alimentazione veloce ma sana.

Leni’sNe sa qualcosa Leni’s, marchio delle mele trasformate di Vog Products specializzato nella produzione di mousse, succhi e snack di mela. Leni’s è riuscita a conquistare il re dei fast-food,  McDonald’s, che ha inserito gli spicchi di mela Leni’s negli Happy Meal per i bambini. «Tra food service, horeca, e-commerce e vending stiamo veicolando milioni di pezzi, siamo arrivati a quasi dieci milioni di atti d’acquisto all’anno – spiega Giampietro Perico business unit manager di Leni’s –  i consumi di frutta di quarta gamma stanno crescendo a doppia cifra e la mela nella sua semplicità sta facendo da apripista».

Il target delle mela snack di Leni’s va dalle mamme alle persone che sono spesso in viaggio per lavoro ma non rinunciano a mangiare sano. «Tra i canali vediamo al primo posto il food service, stiamo vendendo a  società specializzate in ristorazione tra cui McDonald’s, ma stiamo andando molto bene anche nelle mense scolastiche – spiega Perico –  parliamo di piccoli passi, ma il trend è questo: fino a qualche anno ci si improvvisava a fare la macedonia, oggi si tende sempre  a scegliere la frutta già pronta per farla mangiare ai bambini».

Riscontri positivi anche per le vendite degli spicchi di mela su Amazon ma anche nella tradizionale grande distribuzione, «siamo nel progetto Avancassa di Unes e sta andando molto bene». Il mercato è ancora una nicchia ma i consumi nel food service e Horeca aumenterà, «il lavoro da perseguire è l’inserimento della frutta tagliata anche in locali come gli autogrill».

MelindaMousseAnche A.D. Chini, azienda trentina specializzata in mousse e snack a base di mela, si sta ampliando in canali di vendita quali e-commerce e vending. «Il nostro core business è sicuramente la mousse in tutte le sue varianti di gusto e di pack, seguita dallo snack essiccato con taglio a rondella piuttosto che a bastoncino e poi dalle barrette 100% frutta – spiega Valentina Chini – siamo presenti a livello capillare su quasi tutto il territorio italiano attraverso la Gdo e la Gd, nei mercati ed anche nel vending». Tra i progetti di A.D Chini c’è lo sviluppo di nuovi canali di vendita, «sul nostro sito offriamo già il servizio di e-commerce e aderiamo anche ai portali delle grandi catene, nostre clienti. Stiamo inoltre implementando nuove strade e possibilità anche in questo campo».

(Visited 12 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento