Prodotti

Kiwi Jingold, bene l’export, nuove varietà in arrivo

KiwiJingoldVarietà
Redazione
Autore Redazione

Ottime performances in Cina, ma non solo, aumento della produzione di kiwi a polpa gialla e nuove varietà all’orizzonte con la prossima campagna. Tutte le novità di casa Jingold

Cresce l’export, soprattutto nei mercati d’oltremare, si consolida la produzione e arrivano novità sul fronte varietale. Sono molte le notizie che arrivano dal mondo dei kiwi Jingold, il marchio dei soci del Consorzio Kiwigold che riunisce produttori dell’Emilia-Romagna.

Nuovi impianti, obiettivo 20mila tonnellate

Dal punto di vista tecnico, si registra l’aumento dell’offerta dei kiwi a polpa gialla Jintao®, dei volumi di prodotto premium a marchio Jingold Green nonché lo studio di nuove cultivar a polpa sia verde che gialla e rossa.  “I nostri soci – dichiara il direttore di Jingold, Alessandro Fornari – producono ben il 15% del kiwi nazionale commercializzando con il marchio Jingold Green il prodotto di eccellenza” Per quanto riguarda i frutti a polpa gialla Jintao nel 2017 è è stato raggiunto l’obiettivo dei 1.000 ettari coltivati anche grazie all’aumento della domanda di questi frutti. Da qui anche la decisione di licenziare altri 500 ettari della sua varietà leader, da realizzarsi nei prossimi 3 anni – continua Fornari -. In virtù dei nuovi impianti realizzati nell’ultimo quinquennio la produzione Jingold sta crescendo rapidamente e nel giro di pochi anni dovrebbe superare le 20.000 tonnellate”. Oltre ai soci di Jingold (Agrintesa, Alfrut, Consorzio Frutteto, La Buona Frutta e Perugini Frutta), la licenza è stata concessa anche a società partner come King Fruit, Commercio Frutta, Mazzoni Group, Ortolani – Cofri, Osas e Sapore di Romagna, al fine di aumentarne la diffusione. “Fondamentale, inoltre, per il successo dell’azienda anche la disponibilità del prodotto 12 mesi l’anno, possibile grazie alla partnership con produttori ed esportatori cileni ed alla produzione del kiwi biologico in Argentina, elementi che permettono a Jingold di entrare nelle case dei consumatori durante tutto l’anno”. Pe la commercializzazione del prodotto “firmato” Jingold si avvale, infine, di Alegra e Naturitalia, business unit di Apo Conerpo, alle quali si è affiancato, dal 2016, anche il Gruppo Mazzoni.

Export, ottimi risultati in Cina

La Cina è certamente un paese che sta cominciando a dare soddisfazioni. Lo sottolinea questa volta Federico Milanese che ricopre il ruolo di international development manager.  “Oltre all’attenzione al mercato la nostra società sta sviluppando costantemente anche il proprio livello di internazionalizzazione con un incremento del 20% dell’export oltremare, che ha interessato i principali continenti. Tra i mercati esteri che hanno registrato il maggiore incremento c’è quello asiatico, con performances particolarmente brillanti in Cina, dove nell’ultima campagna sono state realizzate numerose azioni promozionali che hanno contribuito a rendere Jingold uno dei marchi più conosciuti ed apprezzati nel Paese”. In costante aumento, sul mercato nazionale ed estero, anche la domanda (e quindi il fatturato) di kiwi Hayward a marchio Jingold Green, la cui vendita è iniziata nel 2010.

Tante novità sul fronte varietale

“Sulla scia di questo andamento positivo per ottenere risultati sempre più soddisfacenti e poter offrire ad ogni consumatore il prodotto più vicino ai suoi gusti, abbiamo puntato con determinazione sull’innovazione, saldamente impressa nel DNA di Jingold”, afferma Moreno Armuzzi, marketing & sales manager di Jingold. L’ampliamento della gamma risponde al nome di Boerica®, “una nuova varietà di kiwi a polpa verde che si distingue per le caratteristiche estetiche ed organolettiche. Presenta una forma più allungata rispetto ad Hayward, un colore della polpa più brillante e un contenuto di solidi solubili mediamente superiore. I primi volumi di questo nuovo kiwi – prosegue Armuzzi – sono stati commercializzati a marchio Jingold Bliss nella scorsa campagna e sono stati indirizzati prevalentemente sui mercati con consumatori particolarmente esigenti, disposti a pagare un premium price per un prodotto di qualità elevata”. Nella prossima campagna arriveranno anche i primi frutti di altre varietà, conclude Armuzzi: “si tratta di Z5Z6 (frutto a polpa verde), Jinyan (frutto a polpa gialla) e Donghong (frutto a polpa rossa), tre cultivar dall’elevato potenziale agronomico e dalle brillanti prospettive di mercato acquisite in esclusiva da Jingold nel 2013. I frutti di Z5Z6 hanno colore verde scuro, forma ellittica e presentano elevate caratteristiche organolettiche con un contenuto di zucchero notevolmente superiore a quello di un kiwi a polpa verde tradizionale. Jinyan presenta invece le caratteristiche tipiche del kiwi a polpa gialla, succoso e dolce, ma si distingue per il calibro medio piuttosto elevato e la notevole conservabilità. Donghong (in inglese Oriental Red) costituisce la novità principale in quanto rappresenta il primo kiwi a polpa rossa con buona pezzatura e, soprattutto, ottima conservabilità. Le caratteristiche organolettiche del frutto, insieme al colore accattivante, costituiscono il vero plus di questa varietà; il sapore tendenzialmente esotico è infatti unico nell’attuale panorama varietale del kiwi”.

Scrivi un Commento