Cultiva_SuperMobile_12ago-4sett
Interpoma_topnews_1ago-11sett
Prodotti

Candonga top quality. Novità in vista

Da Club a Consorzio e tutela del marchio. Il meeting a Policoro il 15 settembre

“La sfida si preannuncia avvincente e nei mesi successivi alla chiusura della raccolta 2014, periodo di calma apparente, l’intera macchina organizzativa è stata oleata e messa a nuovo ed è pronta alla sfida”. Con queste parole riportate in una nota, Carmela Suriano, general manager di Planitalia e ideatrice del Club Candonga presenta il prossimo meeting “Candonga fragola top quality: la nuova stagione” in programma il prossimo 15 settembre a Policoro all’Heraclea Hotel residence.

Obiettivi futuri: consolidare i risultati già raggiunti nella stagione 2014. “Il nostro prodotto deve mantenere l’altissimo posizionamento di mercato raggiunto – continua Carmela Suriano – restare ai vertici significa perfezionare gli strumenti organizzativi aggiornandoli alle nuove esigenze dei consumatori sempre più esigenti e selettivi”.

La novità principale è certamente rappresentata dal cambio di veste giuridica del Club in Consorzio e la tutela del marchio “Candonga top quality”: “intervento combinato che dà ai produttori certificati le tutele necessarie che valorizzino gli sforzi fatti per raggiungere i livelli di specializzazione conquistati, e allo stesso tempo offrire ai nostri consumatori – che coincidono con quel segmento noto al mercato come ‘foodies’ – tutte le garanzie di qualità necessarie che il Consorzio di valorizzazione e il marchio collettivo assicurano. Benefici che si materializzano sia in termini di reddito auspicato che di investimenti necessari che saranno ripartiti e per tanto avranno un peso specifico diverso e decisamente più vantaggioso per ogni singolo produttore”. Un preciso disciplinare di produzione fornirà le indicazioni da seguire ai produttori che vorranno quindi utilizzare il marchio collettivo, sotto il monitoraggio da parte di Planitalia srl. “Com’è evidente si tratta di una strategia che persegue la doppia finalità di rafforzare i produttori certificati e scoraggiare l’uso improprio del marchio da parte di soggetti non legittimati” sottolinea l’avvocato Vincenzo Acquafredda, partner dello studio Trevisan e Cuonzo Avvocati, specializzato in proprietà intellettuale.

Ad illustrare i punti fondamentali dei futuri cambiamenti, saranno presenti, oltra a Carmela Suriano e all’avvocato Vincenzo Acquafredda anche l’agronomo Nicola Vallinoto, esperto di qualità e certificazioni agroalimentari, Ylenia Pizzolla e Mario Matera per l’agenzia di comunicazione “Mario Matera Group” che avranno il compito di gestire la comunicazione e l’immagine di “Candonga top quality”.

(Visited 14 times, 1 visits today)
superbanner