aweta_toptech_30ago-03ott
Donnalucata_ Topnews_ 20-27set
Packaging e Tecnologie

Sorma riduce (la pesatrice) per crescere ancora

L’azienda ha portato a Macfrut la nuova macchina che ottimizza gli spazi esaltando precisione, velocità e sicurezza

Sorma, l’azienda di Cesena specializzata in macchinari e packaging per il settore, è tornata al Macfrut di Rimini con una new entry, la nuova pesatrice WD4-S. Più compatta – per risparmiare spazio e adattarsi anche a spazi ristretti all’interno dei magazzini – la macchina non rinuncia alle prestazioni elevate, in particolare per quanto riguarda la precisione, la velocità e la delicatezza.

“Con WD4-S abbiamo risposto alle necessità del mercato – ha spiegato a myfruit.it il marketing manager, Mario Mercadini – Avevamo già ottime pesatrici, ma più ingombranti mentre inserendo i nastri alimentatori della frutta all’interno della macchina occupiamo molto meno spazio senza perdere in efficacia visto che sono alimentate fino a quattro confezionatrici”.

WD4-S pesa fino a 70 pack al minuto. E, grazie al software di nuova generazione che opera dal punto di vista elettronico, la precisione nella pesatura dei frutti è elevatissima.

Pensata per gli agrumi, è adatta anche per kiwi e avocado

Grazie a un sistema di fotocellule che permette di riconoscere in modo automatico il calibro, la nuova pesatrice di Sorma è altamente performante sia con i frutti grandi, sia con quelli di piccole dimensioni. “Ideata per la lavorazione degli agrumi, dal pompelmo al limone fino al mandarino, è indicata anche per il kiwi e l’avocado – conferma Mercadini – Un ulteriore sistema di fotocellule segnala, poi, l’eventuale uscita del frutto dalla tazza (sono 108 in tutto, ndr), con il blocco immediato della macchina che aumenta così la sicurezza della lavorazione”.

Delicata e versatile

Il software dispone anche di un programma di lavorazione delicata, pensato per abbattere qualsiasi possibile ammaccatura: “Non ha il ricircolo, il frutto che non è scelto resta nella tazza e si rovina molto meno”. Senza trascurare che la tecnologia si adatta a qualsiasi linea di confezionamento. “Prestazioni e caratteristiche che ci hanno permesso di vendere già una 30ina di pezzi in Sicilia e Calabria”, conclude Mercadini.

(Visited 202 times, 3 visits today)
superbanner