sorma_topnews_02nov-14dic
Packaging e Tecnologie

Sorma group: il nuovo pack eco-friendly è in carta 100% riciclabile

Redazione
Autore Redazione

La soluzione, innovativa per il grado di traspirazione, è già in fase di test e sarà disponibile sul mercato entro la fine dell’anno

Si apre una nuova era nel settore del packaging sostenibile: con Sorma Group arrivano le confezioni per ortofrutta al 100% in carta, quindi completamente riciclabili. I modelli progettati, che si prestano a confezionare frutta e verdura, vantano una componente innovativa e differenziante rispetto all’offerta presente sul mercato: sono dotati di una finestra costituita di una rete in cellulosa, grazie alla quale il prodotto all’interno respira prolungandone così la shelf-life e, allo stesso tempo, garantendone un’ottima visibilità.

Sorma Group_Andrea Casali

Andrea Casali

“Con questa nuova linea di packaging – spiega Andrea Casali, direttore commerciale Italia di Sorma Group – arricchiamo e completiamo di fatto la nostra gamma a vantaggio della sostenibilità ambientale e ed andiamo incontro alle richieste dei consumatori che sempre più sono attenti a questo tema. Da diversi anni, infatti, siamo costantemente impegnati in questa direzione: a partire dalla linea mono-materiale in plastica riciclabile, che nel corso del tempo abbiamo alleggerito fino a un 60-70%, passando all’innovativa linea Sormapeel che abbiamo brevettato e lanciato sul mercato all’inizio di quest’anno, rivoluzionaria per l’integrazione tra plastica e carta e altamente performante sia per robustezza che per funzionalità; per finire con le confezioni in materiale 100% compostabile, introdotte lo scorso autunno”.

Cinque, in particolare, sono i modelli nei quali sarà disponibile la confezione in carta di Sorma Group: “PaperPillow”, in versione con o senza presa per le dita, “PaperStandup”, anch’essa con o senza manico, e PaperVertbag. Ogni versione è realizzata al 100% in carta certificata FSC (Forest Stewardship Council) ed è dotata di una “finestra” in rete, in viscosa di cellulosa: l’apertura permette al prodotto di respirare e dà la possibilità al consumatore di controllarne la qualità.

Un ulteriore punto di forza risiede poi nella adattabilità del nuovo materiale alle macchine di confezionamento: sarà infatti possibile utilizzare la carta sul modello SBU delle confezionatrici Sorma, già largamente diffuse, applicando un semplice kit. Senza quindi la necessità di acquistare macchine apposite per la lavorazione della carta, con conseguente contenimento sensibile dei costi.

“Abbiamo già intrapreso i primi test per le nostre nuove confezioni – aggiunge Casali – e i risultati sono stati estremamente positivi. Nello specifico, abbiamo introdotto la linea in carta sul mercato francese, uno dei più ricettivi e attenti alle soluzioni riciclabili in carta, e condotto dei test in Italia anche con l’azienda bolognese Romagnoli F.lli, una delle principali realtà italiane attiva nel settore della lavorazione e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli, in particolare patate e cipolle, da sempre impegnata nelle tematiche relative alla sostenibilità. L’obiettivo è quello di assicurare la massima componente di servizio a tutte le aziende del settore e alle catene del retail che intendono investire su forme di packaging innovative e ad alto valore aggiunto, in tutti i paesi di destinazione del Gruppo”.

(Visited 46 times, 1 visits today)
MYTECH_bottomnews_30ott-08feb