VOG_topnews_9dic-6gen
Tecnologie

Zeropack presenta a Madrid i primi prodotti e le sue strategie

ZeroPack_Madrid
Redazione
Autore Redazione

L’innovativa azienda di packaging mostrerà a Fruit Attraction i primi concreti imballaggi realizzati in polidrossialcanoati (PHA)

I primi prodotti dimostrativi per l’ortofrutta realizzati in polidrossialcanoati (PHA) saranno presentati per la prima volta a Madrid durante la fiera Fruit Attraction da Zeropack, società creata da Bio-on e che quest’anno ha visto entrare nel suo capitale Rivoira attraverso RK Zero Srl con i soci Carlo Lingua e Paolo Carissimo.

“Si tratta di una famiglia di biopolimeri che possono essere prodotti partendo da scarti alimentari e agricoli per la produzione di bioplastiche che presentano la caratteristica rivoluzionaria di essere completamente biodegradabili in natura” spiega l’azienda in una nota. Per l’azienda si tratta di un momento importante perché sancisce il passaggio da una fase progettuale alla presentazione dei primi risultati concreti del lavoro di ricerca e sperimentazione. “La realizzazione di questi primi imballaggi conferma le buone caratteristiche tecniche dei PHA e le loro enormi potenzialità in diversi ambiti, rendendoli sempre più i candidati ideali per la soluzione concreta di una parte significativa dei problemi di inquinamento da plastica”.

La presentazione si terrà il giorno 24 ottobre alle ore 11.00 presso la sala Retiro di Fruit Attraction, con gli interventi di apertura di Marco Astorri (Presidente di Bio-on) e Marco Rivoira (Amministratore Delegato di Zeropack e della Rivoira), l’approfondimento di Paolo Boretto (Direttore Commerciale Zeropack) sul modello di business dell’azienda e la presentazione della prof.ssa Paola Fabbri (Professoressa Associata del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali dell’Università di Bologna) sulle caratteristiche tecniche dei prodotti dimostrativi. 

(Visited 21 times, 1 visits today)

Scrivi un Commento