superbanner mobile
VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic
Myfruit

Romano (Chiquita): “Consumatori, serve un approccio autentico”

Non solo comunicazione. “Qualità dei frutti, controllo della filiera e coltivazioni sostenibili sono i veri driver di scelta”

Non solo crisi energetica, ma politica di brand e comunicazione. Myfruit.it ne ha parlato con Costabile Romano, direttore commerciale Chiquita in Italia. “Sicuramente il 2022 è stato un anno sfidante – osserva il dirigente – Il settore ortofrutticolo sta affrontando alcune criticità produttive fuori dal suo controllo. Fattori esterni come i costi del petrolio, della carta, dei fertilizzanti, ma anche i tassi di cambio e i costi logistici, nonché le interruzioni dovute alla guerra e le condizioni meteorologiche avverse hanno causato limitazioni nell’approvvigionamento. Anche in Italia stiamo assistendo a una tendenza simile. La domanda di banane da parte dei consumatori è leggermente aumentata; tuttavia, le complesse dinamiche legate alla loro disponibilità, insieme all’instabilità economica e all’aumento dell’inflazione, continuano a essere un problema che stiamo cercando di comprendere meglio e affrontare prontamente in vista del 2023. Un anno che sarà pieno di incognite per via di uno scenario internazionale complesso, ma rimaniamo fiduciosi”.

Appeal di massa

“L’aspetto positivo è che, negli ultimi anni, le tendenze di consumo si stanno orientando sempre di più verso alimenti sani e di qualità, senza sacrificare però il gusto, in particolar modo quando si tratta di frutta. In questa categoria, le banane godono di un vero e proprio appeal di massa, sono considerate, infatti, un prodotto di base della dispensa nel mercato globale. Questo grazie alla loro versatilità che le rende non solo un delizioso snack già pronto da gustare, ma anche un ottimo ingrediente per una ricca varietà di ricette, andando a soddisfare al contempo le esigenze nutrizionali di tutte le fasce d’età.
In Italia, poi, Chiquita è un vero love brand, entrato di diritto nel cuore dei consumatori, che riconoscono il nostro impegno nel fornire banane della migliore qualità, garantendo l’eccellenza dei processi lungo tutta la filiera, dalle aziende agricole fino al punto vendita dove i clienti acquistano le nostre banane. L’anno scorso abbiamo condotto un test di degustazione con sessioni di blind tasting, che ha confermato indiscutibilmente come i consumatori italiani preferiscano le banane Chiquita, sia in termini di qualità, sia di gusto.

Come riuscire a mantenere elevato il livello di qualità e di affidabilità del brand

Per mantenere elevati livelli di qualità e di affidabilità del brand, serve un approccio autentico. Non ha dubbi Romano, che spiega: “La storia ci dà ragione. Raccontare un prodotto o un marchio in modo autentico, ma senza dimenticare creatività e originalità, credo che ottenga le risposte migliori da parte dei consumatori. Chiquita lo fa da sempre, promuovendo un prodotto come la banana, che è fonte di preziosi nutrienti per la nostra salute, oltre a essere di per sé iconico, intorno al quale siamo riusciti a costruire un ecosistema valoriale e immaginifico che si sposa perfettamente con la cultura del nostro Paese”.

Il focus di Chiquita è e resterà sempre la qualità del prodotto, il controllo della filiera e le tecniche di coltivazione sostenibili, che stanno diventando sempre di più i veri driver di scelta dei consumatori nelle decisioni di acquisto.
Non è a caso che, ancora oggi, dopo moltissimi anni di attività, Chiquita continua a essere considerata la banana preferita degli italiani, diventata addirittura sinonimo di categoria. Insomma, i consumatori si fidano di Chiquita e ne riconoscono la qualità superiore e il gusto inconfondibile, certificati dallo storico Bollino Blu.

Comunicare per costruire valore

Tutti gli attori della filiera sono per Chiquita protagonisti essenziali e svolgono un ruolo cruciale nel garantire gli elevati standard qualitativi, dalla piantagione fino al punto di vendita. “Per questo riteniamo importante coinvolgere nella comunicazione di marca tutti i nostri partner commerciali, ogni volta che lo riteniamo opportuno e in linea con la nostra mission di continuare a costruire valore nel tempo per tutta la filiera produttiva – precisa il direttore commerciale – Il 2022 ha visto la banana Chiquita protagonista di una serie di momenti. Lato consumatore, penso per esempio alla Stramilano. Essere stati partner di questo grande evento storico per la città di Milano, un’iniziativa di cui Chiquita condivide appieno lo spirito e i valori, è stata un’estensione naturale delle nostre attività quotidiane. Chiquita, infatti, è da sempre attenta a sostenere una vita attiva, accompagnata a una dieta salutare, come previsto da uno stile di vita sano. Lato trade, mi piace ricordare l’imponente scultura raffigurante l’iconica banana premium con il Bollino Blu installata al Car, il Mercato Ortofrutticolo di Roma, unica nel suo genere. Una monumentale installazione pensata per riaffermare il legame del brand con il mondo dell’arte, ma soprattutto la missione di Chiquita: mostrare il lato positivo e buono di una vita sana a consumatori, appassionati e operatori del settore”.

“Ma il nostro impegno è quotidiano, trasversale rispetto ai target e agli appuntamenti – aggiunge il responsabile di Chiquita Italia – Promuoviamo attivamente nuove modalità di consumo con diverse attività in-store a tema, oltre a una vastissima selezione di ricette veloci e facili da preparare per ogni grado di maturazione della banana, dalla più verde alla più matura. Sul nostro sito ufficiale ce ne sono davvero per tutti i gusti, e in costante aggiornamento: ricette vegane e vegetariane, ricette veloci per colazioni senza glutine o lattosio, ricette light e poco caloriche”.

Un appuntamento consolidato

Il Bollino Blu si è tinto dello stesso colore del Nastro Rosa a sottolineare il ruolo fondamentale della prevenzione, che con piccoli gesti e azioni semplici, come prendersi cura di sé conducendo uno stile di vita sano e programmare esami di screening regolari, possono fare la differenza. “Il 2022 è stato un anno di transizione – spiega Romano – ma c’è un appuntamento annuale che ci rende particolarmente orgogliosi perché ci dà la possibilità di agire come un buon vicino, uno dei tre pilastri dell’approccio Dietro il Bollino Blu, principale veicolo di comunicazione di Chiquita in tema di sostenibilità e impegno sociale, ed è quello del Bollino Rosa nel mese di ottobre. Small difference, big difference, i piccoli gesti che possono fare la differenza, è il concept della campagna che quest’anno Chiquita ha dedicato alla sensibilizzazione sul tumore al seno. Partner di valore per l’iniziativa, per il terzo anno consecutivo, Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, che intitolerà a Chiquita una borsa di studio biennale destinata a un giovane ricercatore o ricercatrice che lavorerà nell’ambito di progetti di ricerca sul tumore al seno, e che rafforza ulteriormente una collaborazione virtuosa che ci rende molto orgogliosi. La campagna è stata on air per tutto il mese di ottobre sui principali canali digital e social Chiquita e AIRC, con contenuti informativi targettizzati e una landing page dedicata”.

“Per tutta la scorsa estate, poi, Chiquita è stata protagonista nei principali aeroporti e località turistiche balneari di una campagna di affissioni che aveva l’obiettivo di dare il benvenuto a tutti i turisti che avevano scelto l’Italia per le loro vacanze. Come tutti sanno – conclude Costabile Romano – il colore giallo è spesso associato all’estate, all’ottimismo, alla creatività e alla luce del sole e per Chiquita questo ha rappresentato anche un’opportunità per riaffermare la nostra promessa di marca: offrire ai consumatori la banana dal gusto migliore e della migliore qualità per tutto l’anno”.

(Visited 97 times, 1 visits today)
superbanner