Cultiva_SUPERbanner_3-9ott
Interpoma_topnews_26set-16ott

A Turi il maltempo non ferma la Sagra della Ciliegia Ferrovia

Dopo l’annullamento della festa delle ciliegie di Conversano, appuntamento a Turi il 7 e 8 giugno

Il tempo non è stato certamente clemente con le ciliegie pugliesi quest’anno. Una regione che, da sola, produce il 39% del prodotto nazionale, con una media annua di 520mila tonnellate e 17mila ettari coltivati. Un vero e proprio “oro rosso” che si trova principalmente nei comuni del sud-est barese – Sammichele di Bari, Casamassima, Turi, Conversano, Castellana Grotte – e impiega in questa zona 2800 produttori per un giro d’affari di circa 350 milioni di euro lordi, e un export che ne vale 20.

Grandine e piogge hanno distrutto interi campi delle varietà Bigarreau Moreau e Burlat, nonché anche delle varietà Ferrovia, tanto da far annullare la “Festa delle Ciliegie” di Conversano che si doveva tenere dal 30 maggio all’1 giugno. Secondo quanto dichiarato da Tommaso Battista, segretario regionale di Copagri, alla Gazzetta del Mezzogiorno, le perdite dell’ultimo periodo «se aggiunte a quelle delle scorse settimane e a quelle provocate dal freddo che si è protratto fino a qualche giorno fa, segnano la stagione come tra le più negative da anni».

Si terrà, invece, a Turi, il 7 e 8 giugno la “XXIV Sagra della Ciliegia Ferrovia”. Per promuoverla la Pro Loco del famoso comune pugliese legato alla produzione cerasicola, ha allestito lo scorso fine settimana uno stand all’interno della galleria Auchan di Casamassima distribuendo gratuitamente 230 confezioni da 100 gr di ciliegie messe a disposizione dall’azienda Giuliano di Turi. Spazio quindi a due giorni dove oltre alle ciliegie – è previsto uno show cooking dal titolo “A Tavola con la ciliegia di Turi” organizzato da Eccelsa e dall’Istituto di Alta Formazione del Gusto Alimentare di Alberobello – saranno protagonisti anche artisti di strada, mostre di moto e auto d’epoca, gallerie d’arte, scultura e fotografia e un’immersione nel passato con la mostra di arte contadina. Alle ore 21 di domenica l’attenzione si sposterà in piazza Capitano Colapietro per la premiazione della migliore ciliegia prodotta dalle aziende agricole del territorio.

Fonti news: Giornale di Puglia | La Gazzetta del Mezzogiorno | Turiweb.it

(Visited 23 times, 1 visits today)
superbanner