superbanner mobile
VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Bilancio attività segmento orticolo nel 2013

Il 2013 è stato un anno difficile, anche se ha comunque portato redditività ai produttori. Il bilancio di Assosementi

L’inizio di stagione del 2013 non è stato dei migliori a causa delle avverse condizioni climatiche che si sono avvicendate sia in primavera che in autunno. Ma quale è stato il bilancio del segmento orticolo nel settore sementiero rilevato dall’osservatorio Assosementi nel 2013?

«La stagione primaverile piovosa ha sicuramente comportato, soprattutto nel centro Nord d’Italia, una contrazione delle semine con ricadute negative soprattutto per alcune referenze: per le lattughe e gli ortaggi a foglia in genere si è perduto un intero ciclo» ci conferma Alberto Lipparini, responsabile del settore orticole di Assosementi. «L’andamento climatico non favorevole, sia in primavera per le piogge, sia in autunno per le temperature, ha determinato diverse problematiche per la qualità e per la concentrazione delle produzioni con ricadute sulla disponibilità dei prodotti». Nonostante ciò, secondo Lipparini, il 2013 può essere archiviato come un anno che ha comunque garantito redditività ai produttori, «con risultati più che positivi per le produzioni di melanzane, peperoni e zucchini, con maggiori difficoltà invece per pomodori, meloni e angurie».

(Visited 15 times, 1 visits today)
superbanner