Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Russia: Pyaterochka a quota 555

La principale catena della distribuzione russa consolida la sua leadership

La domanda di moderni supermercati sembra non conoscere soste in Russia. Nei primi sei mesi del 2005, la catena Pyaterochka ha infatti registrato un altro record, portando a quota 555 i propri punti vendita rispetto ai 442 di fine 2004. Se è vero che in questa cifra sono considerati anche i 292 supermarket che operano in franchising, dall’altra parte rimane significativo il trend di questa realtà di “soft discount”, nata soltanto nel 1998.

Le premesse ci sono quindi tutte per un altro aumento di fatturato, considerando che al 31 dicembre 2004 erano stati registrati 1,1 miliardi di dollari, rispetto ai 760 milioni di dollari di fine 2003. Presente in 14 regioni della Russia, oltre che in Ucraina e Kazakistan (anche se la diffusione maggiore di punti vendita rimane tuttora nelle aree di Mosca e San Pietroburgo), Pyaterochka si sta ponendo come valida alternativa anche per la vendita di ortofrutta rispetto ai mercati tradizionali, ancora molto diffusi nell’ex Unione Sovietica.

Cinque, secondo Victor Beliakov, direttore del consiglio d’amministrazione di Pyaterochka, sono i fattori che hanno condotto ad un tale successo: una limitata attività promozionale, il non offrire servizi di vendita on-line e a domicilio, garantire i medesimi prezzi in ogni città, motivare ogni dipendente, assicurare il più possibile al cliente merce di provenienza nazionale (il 95% dei prodotti di tale catena è infatti russo). Pyaterochka offre attualmente oltre 3.500 articoli, con un’apertura 7 giorni su 7 dalle 9 alle 22.

 

(Visited 13 times, 1 visits today)