superbanner mobile
VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Cibo: i consumatori chiedono di più dai media

Pubblicato il primo rapporto sull’informazione alimentare

Cibo e media: i consumatori chiedono di più

Il volume di informazioni agroalimentari trattato dai media è decisamente alto, ma i consumatori chiedono un impegno informativo ancora più puntuale. Queste, in sintesi, le conclusioni del piano promosso dal ministero delle Attività produttive ed Indicod-Ecr, con la collaborazione di Federalimentare Servizi. Dal rapporto, realizzato attraverso il monitoraggio dei principali media integrato da un ciclo di focus group con i consumatori, emerge che televisioni e giornali trattano l’argomento in maniera molto diversa. Le televisioni tendono a spettacolarizzare l’informazione alimentare, in particolare, se ne parla soprattutto nelle rubriche e nei talk show, mentre solo 8 per cento viene veicolato attraverso i Tg. Tra gli argomenti più trattati, spiccano la qualità e la sicurezza dei prodotti con il 56 per cento e la specificità dei cicli produttivi con il 65 per cento (…)

leggi la notizia completa su www.denaro.it

Quanto ai periodici, l’offerta Informativa presenta un taglio giornalistico e sforzi di approfondimento. Sul fronte dei consumatori il 32 per cento si dichiara soddisfatto delle informazioni ricevute, il 29 per cento moderatamente soddisfatto e il 38 per cento per nulla. In particolare, dai consumatori arriva la richiesta di legittimità etica delle aziende alimentari. Alle istituzioni chiedono un maggiore impegno per favorire una ‘cultura alimentare’ diffusa.

(Visited 16 times, 1 visits today)
superbanner