Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Una pellicola commestibile per conservare i cibi

Si chiama biocellophan ed è stata inventata negli Stati Uniti.

E’ realizzata con materiali derivati da frutta e vegetali, di cui conserva il sapore.

ROMA ? Una pellicola per conservare i cibi che non si butta dopo l?uso: si mangia. Si chiama biocellophan ed è stata realizzata negli Stati Uniti con materiale ricavato da frutta e vegetali. Nonostante sia un prodotto industriale, stando a Tara McHugh, che lo ha brevettato, il cellophan commestibile ha anche un valore alimentare, poiché mantiene le proprietà del frutto o del vegetale da cui è stato ricavato. La quantità necessaria ad avvolgere un tramezzino, per esempio, equivale al potere nutritivo di un frutto o un vegetale. Del frutto o del vegetale da cui è stata ricavata la pellicola mantiene anche il sapore. E ce n?è per tutti i gusti: broccoli, carota, fragola, mango, mela, papaya, pesca e pomodoro. E non basta. Sembra che questo nuovo prodotto sia anche un toccasana per l?agricoltura. Il biocellophan si realizza, infatti, con frutta e verdura di seconda o terza scelta, solitamente difficile da smaltire per i produttori.

 

(Visited 18 times, 1 visits today)