VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Supermercati a Fieragricola

500 mq di spazio a Verona per la grande distribuzione organizzata

Produttori e vendita alleati a Fieragricola
Uno spazio di 500 metri quadrati dedicato esclusivamente ai buyer che operano per la grande distribuzione organizzata

Produzione e vendita si incontrano a Fieragricola per promuovere i prodotti locali. All’interno della manifestazione uno spazio di 500 metri quadrati verrà riservato esclusivamente ai buyers italiani ed esteri, in cui espongono i grandi gruppi del settore. Un convegno il 7 marzo inoltre approfondirà opportunità e vantaggi della collaborazione. La 105ª edizione di Fieragricola, in programma a Veronafiere dal 6 al 9 marzo, dedica quest’ anno ampio spazio al tema delle garanzie per i consumatori, proponendo una chiave di lettura diversa e originale del problema: il collegamento tra le piccole e medie aziende ed i diversi canali della distribuzione, tradizionali ed innovativi (cooperative, catering, ristorazione). Secondo un ‘indagine condotta dall’Ispo (Istituto per gli studi sulla pubblica opinione) per conto della Coldiretti e presentata lo scorso autunno a Cernobbio (Como), in occasione del Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione, gli italiani nutrono molta fiducia sia nei confronti della grande distribuzione e dei supermercati (53% di un campione di 4.897 intervistati) che verso la piccola distribuzione (53%). L’obiettivo della manifestazione è di integrare le differenti posizioni dei due universi, il produttivo ed il commerciale, creando un «tavolo di dialogo» tra gli esponenti dei molteplici comparti del sistema distributivo e spingendo le aziende ad individuare quali di questi canali può rappresentare quello migliore per consolidare la presenza sul mercato.
Veronafiere ha organizzato anche due iniziative di carattere teorico e pratico: la prima è la tavola rotonda «Punto d’incontro tra sistemi distributivi e produzioni locali» (realizzato in collaborazione con GdoWeek e Al Food&Grocery) di venerdì 7 marzo, dalle 15, in sala Rossini che approfondisce l’argomento dei rischi e delle opportunità delle realtà locali di fronte ad un mercato globale, analizzando l’evoluzione degli scenari commerciali in un contesto globale, i problemi delle realtà medio-piccole, le opportunità offerte dai sistemi distributivi, il valore del locale in un’ economia globale e le esigenze dei sistemi distributivi; la seconda è l’ allestimento, all’interno del padiglione 9, di un’area di 500 metri quadrati, riservata esclusivamente ai buyers italiani ed esteri, nella quale i gruppi della grande distribuzione organizzata multinazionale, Cash and Carry, la distribuzione organizzata locale, cooperative e la distribuzione commerciale incontrano gli operatori delle aziende. Per la prima volta, in questo spazio, espongono Auchan Rinascente, Carrefour, McDonald’s e Metro, tutte aziende del Sistema distributivo che acquistano prodotti di provenienza italiana, mentre al convegno partecipano anche Coop e Finiper.
Notizia pubblicata da L’Arena del 2.03.03 nella sezione Economia e finanza.

(Visited 8 times, 1 visits today)