VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Il consumatore tedesco preferisce il discount

Ma il ministro Kunast fa appello alla qualità dei prodotti

Germania: discount fortissimi ma si teme per la qualità

ROMA, 22 GEN – Il consumatore tedesco preferisce sempre piu’ il discount. Il ministro per la protezione del consumatore in Germania (Renate Kunast – ndr) ha sottolineato tuttavia che proprio i discount, innescando una spirale ribassista dei prezzi senza precedenti, finiscono per mettere in pericolo la qualita’. Secondo l’istituto di ricerche Gfk di Norimberga, pero’, le affermazioni del ministro sarebbero infondate come peraltro dimostrano i test sui prodotti resi noti da apposite pubblicazioni. In ogni caso, finora, i discount hanno conquistato rilevanti quote di mercato soprattutto nel comparto alimentare dove un euro su tre transita attraverso loro. Leader dei discount tedeschi e’ la catena Aldi che assorbe la meta’ di questo canale distributivo con un incremento del 12,3% registrato nei primi undici mesi del 2002. Analogo aumento delle vendite e’ stato registrato dalla catena Lidl che ha messo a segno un progresso del 13,3%. A fronte di un incremento delle vendite del 9% da parte dei discount, gli altri canali distributivi accusano pesanti perdite: ad esempio ipermercati e grandi magazzini hanno visto le vendite ridursi del 6,6%. Anche nel comparto discount si sta assistendo ad un rilevante fenomeno di concentrazione, che aumenta la loro forza di contrattazione in fase di acquisto.

fonte www.ice.it

(Visited 12 times, 1 visits today)