Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Orticoltura a Bergamo: è boom, con 60 aziende in +

La produzione bergamasca è cresciuta del 20% nel 2002

E’ il boom dell’orticoltura: 60 aziende in più
La produzione 2002 è cresciuta del 20%. Bergamaschi leader nelle insalatine già lavate

C’è un treno lanciato in piena corsa nel mondo produttivo bergamasco. È l’orticoltura, che da quasi un decennio continua a crescere a ritmo vertiginoso e punta ormai ai vertici della produzione nazionale. Lo confermano i dati relativi al periodo 1995-2001, che parlano a chiare lettere di un autentico boom.
Dal 1995 all’anno scorso la produzione lorda vendibile è passata da 26 milioni e 500 mila euro a oltre 33 milioni di euro (33.053.240 euro il dato esatto), mentre il numero della aziende che operano sul territorio della provincia è salito da 255 a 310. E le buone notizie non finiscono qui, perché entro la fine del 2002 è prevista un’ulteriore crescita, che dovrebbe portare le imprese orticole a toccare quota 320.
In termini percentuali, ad un aumento della produzione lorda vendibile, e dunque del volume di affari, pari a circa l’80%, corrisponde un dato pressoché identico per la diffusione delle aziende sul territorio e la fetta riservata ai prodotti orticoli, nell’ideale scacchiera della produzione bergamasca, è sempre più consistente. Numeri da capogiro, insomma, che troverebbero ulteriore conferma nei dati riguardanti produzione e volume d’affari per l’anno 2002, se il maltempo non ci avesse messo lo zampino.
«Purtroppo le pessime condizioni atmosferiche del periodo estivo hanno condizionato pesantemente anche l’orticoltura», spiega Marco Bertoli, presidente del Consorzio dei Produttori Ortofrutticoli Bergamaschi. «Peccato, perché ad un aumento della produzione pari a circa il 20% rispetto all’anno scorso fa riscontro un volume d’affari, in termini di produzione lorda vendibile, pressoché inalterato che si attesta ancora intorno ai 33 milioni di euro, per la precisione a 33.280.200 euro. Il dato è comunque positivo e conferma la vitalità di un settore che negli ultimi dieci anni ha registrato una crescita costante».
E la parte del leone nell’exploit orticolo bergamasco spetta di diritto ai prodotti di quarta gamma, le ben note confezioni di insalata, pronta e già lavata, che abbondano negli scaffali dei supermercati. (…)

per proseguire la lettura:

http://www.ecodibergamo.it/ecowebquotidiano/transfer.asp?string=/EcoWebQuotidiano/input/2002/11/22/31_b.shtml

 

(Visited 10 times, 1 visits today)