VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Interpoma 2002: focus sui club varietali

Il futuro della produzione è delle mele “registrate”

LE TENDENZE
Il futuro della produzione è in mano ai club di varietà
Più collaborazione tra la genetica e il marketing strategico

c.b.

BOLZANO. Il futuro della melicoltura a livello mondiale è legato ai “varietà club”, i circoli per le nuove varietà. Almeno questa è la convinzione degli esperti dei paesi che sono i principali produttori di mele, dall’Australia, alla Nuova Zelanda, all’Europa.
Gli esperti hanno portato interessanti testimonianze all’interno di Interpoma. Gli obbiettivi del Club sono quelli di limitare la coltivazione di una determinata varietà a quei frutticoltori che si impegnano a rispettare i termini della partnership; di organizzare i volumi produttivi in modo da equilibrare la domanda e l’offerta; di far rispettare una serie di caratteristiche tecniche al fine di salvaguardare il valore del prodotto e garantire al consumatore un elevato livello qualitativo; di gestire l’attività promozionale con la consulenza dei genetisti, dei produttori e dei distributori per mantenere una commercializzazione efficace, costante, diretta ed in linea con la domanda. Sintetizzato in uno slogan: “Far corrispondere le esigenze dei produttori a quelle dei consumatori”. (…)

L’articolo completo:

http://www.altoadige.quotidianiespresso.it/altoadige/quotidiano/bz/rubriche/agricoltura/atr07.htm

(Visited 13 times, 1 visits today)