superbanner mobile
VOG_TopNewsgenerale_21nov-18dic

Bimbi, poca frutta e troppi videogame

Indagine CNR rivela che il 55% dei bambini non consuma frutta e verdura regolarmente

Indagine Cnr

Solo il 45 per cento dei bambini assume tutti i giorni legumi e frutta, mentre è aumentato il consumo di snack e merendine che, senza saziare, rilasciano molte calorie. Troppe, spesso, per una popolazione giovanile che solo in un caso su due pratica sport o attività all?aria aperta.
La conferma del cattivo stile alimentare dei giovanissimi arriva dall?indagine epidemiologica “Bravo”, Bambini e Ragazzi di Avellino contro l?Obesità, condotta dall?Istituto di Scienze dell?Alimentazione del CNR locale su 600 bambini di età che va da 3 a 10 anni. Lo studio offre un quadro attendibile delle abitudini alimentari dei bambini italiani, sempre più vittime del modello “fast food”. Ma è la sedentarietà a finire sul banco degli imputati: il 40 per cento degli intervistati trascorre 2 0 3 ore al giorno davanti alla tv; la stessa percentuale ritiene i videogame il passatempo migliore.

giovedi 07 Marzo 2002

Supplemento Salute di Repubblica pag. 43

(Visited 8 times, 1 visits today)
superbanner