Carton_Pack_topnewsgenerali_04/07-18/07

Apofruit “accelera” sul biologico

Raggiunto un accordo fra Romani spa di Piacenza e Gruppo Apofruit per l’acquisizione da parte della cooperativa di Cesena del marchio “Pangea”

COMUNICATO STAMPA APOFRUIT

Nella “famiglia” dell’azienda leader nel biologico fresco “entra” Pangea, grazie all’accordo con la piacentina Romani

, che ha contraddistinto da alcuni anni le produzioni biologiche di ortofrutta fresca del gruppo emiliano.
La cessione è frutto di una riorganizzazione della Romani spa, che concentra la propria attività su “core businness” dei cereali biologici e sui mezzi tecnici.
Ca’ Nova srl, società del gruppo Apofruit operante nel comparto “bio”, consolida in questo modo la propria leadership nell’ortofrutta con un fatturato che nel 2001 supererà i 60 miliardi di lire (furono 31 miliardi nel 2000 e 13 nel 1999). Una crescita che ha saputo rispondere all’aumento della domanda da parte del consumatore italiano, il quale ha decisamente iniziato a scegliere alimenti che offrono maggior sicurezza e un alto livello di qualità.
La crescita del fatturato del gruppo romagnolo è anche il frutto delle sinergie create attraverso il Consorzio Almaverde Bio che vede assieme otto partner, operanti in comparti diversi dell’agroalimentare, con un portafoglio prodotti oltre 120 referenze biologiche (dalla frutta secca al vino, dalle spremute di agrumi alle carni).

(Visited 13 times, 1 visits today)