VOG_superbanner mobile_13mag-2giu_2024
Giga_top news_13mag-9giu_2024
Ingrosso

A Licata cercasi gestore per mercato da 33mila metri quadri

L’amministrazione comunale chiede il supporto ai privati per un piano di valorizzazione della struttura finita ma non aperta

Altro che centralizzare gli investimenti sui mercati più grandi. Al contrario si susseguono ampliamenti e ristrutturazioni milionarie in provincia, anche se ci sono piazze che hanno chiuso come è successo a Novara. L’ultimo progetto a Licata, centro siciliano a forte vocazione agricola, grazie a sei milioni di risorse regionali che hanno permesso i lavori nel complesso da 33mila metri quadri. Pronto all’uso, ospita venti box, ma in cerca di gestori.  Come si legge nel sito del Comune dove è stata pubblicata la manifestazione d’interesse.

Un’indagine di mercato

Nell’avviso comunale  si sottolinea che si intende  espletare un’indagine di mercato al fine di ricevere proposte di “soluzioni tecniche e gestionali da parte di operatori interessati“. Non è un bando con cui si affida il bene, ma un’esplorazione per acquisire informazioni e valutare diverse alternative.  L’area coperta è di 5mila metri quadri composta da due schiere di box di vendita che possono ospitare una ventina di imprese. La struttura quadrata è fornita di tettoie di carico e scarico e due “grandi banchine di carico”.

La struttura può contare oltre che  sui servizi base su un impianto fotovoltaico, sistema wirelless per la connessione Internet e un centro di produzione di calore  tramite centrale geotermica. Infine un impianto di recupero delle acque piovane al servizio del verde dell’area marcatale.  In altri termini una struttura moderna e dotato di tecnologie, almeno sulla carta, ma che manca di un piano di gestione.

Proposte dai privati

Le idee sono richieste a chi intendere partecipare all’avviso pubblico ovvero devono presentare una proposta sia per la manutenzione straordinaria che per la gestione e l’uso della struttura con la finalità di valorizzazione del bene pubblico.  Insomma c’è l’invito a soggetti esterni al perimetro comunale anche per le difficoltà di gestione diretta dell’ente locale di un sistema complesso come quello del mercato ortofrutticolo.

Myfruit.it si era occupata del mercato nei mesi scorsi per i ritardi nell’apertura denunciati dall’opposizione politica e per le critiche di alcuni imprenditori agricoli che vista la vicinanza del mercato di Vittoria chiedevano un vero investimento sulla struttura di Licata: “Lì dentro servono commercianti che sappiamo commercializzare e non hobbisti della commercializzazione per fruttivendoli locali. Ci sono troppe domande senza risposta”. Ora è arrivata la richiesta di soluzioni e proposte ai privati.

(Visited 257 times, 1 visits today)
superbanner