Noberasco_superbanner mobile_19-25feb_2024
Ingrosso

A San Valentino il Caab di Bologna apre alla spesa dei cittadini

Il servizio sarà assicurato due volte la settimana: tutti i mercoledì e i venerdì dalle 7:30 alle 9 del mattino

Lo abbiamo annunciato di recente, anche se non è una novità assoluta nella storia del Caab, ma ora prende forma e sostanza l’opportunità di consentire di fare la spesa ai cittadini (senza partita Iva) nei banchi del mercato all’ingrosso bolognese. C’è una data: il 14 febbraio, alle ore 8:00. Attenzione si inizia con la stampa, per poi aprire le porte ai cittadini.

Questo l’annuncio dell’ente gestore del mercato: “Il Centro agroalimentare di Bologna ha avviato un percorso di avvicinamento e di apertura alla città di Bologna. A partire dal 14 febbraio 2024, tutti i mercoledì e i venerdì gli orari del mercato notturno bolognese si ampliano per permettere dalle 7:30 alle 9:00 alle cittadine e ai cittadini di acquistare a cassetta le eccellenze del Caab“.

Sia ben chiaro, non si va al mercato per comprare un chilo di mele, di pere o due cestini di fragole, il formato minimo è la cassetta. L’orario è stretto e limitato a due giorni la settimana. Insomma ci si apre alla città, ma senza ad andare a fare concorrenza a fruttivendoli e ambulanti che si riforniscono al mercato.

Caab Bologna

Marco Marcatili

Tra i primi invitati i giornalisti per far conoscere l’iniziativa dal vivo. “Un ecosistema complesso come Caab – piattaforma pubblica che opera con aziende private del territorio – ha l’esigenza di parlare con autorevolezza e credibilità al territorio in cui si inserisce e per il quale lavora”.  Queste le parole del presidente di Caab, Marco Marcatili che mira a far conoscere  agli operatori dell’informazione le dinamiche particolari di un sistema come il mercato all’ingrosso.

Un’altra novità è l’imminente riapertura dell’Ortomercato ovvero “l’ulteriore punto vendita al dettaglio di ortofrutta al minuto e prodotti locali a chilometro zero, aperto negli orari pomeridiani di venerdì e sabato. Le iniziative sono da intendersi come occasioni di relazione con la città di Bologna e con i suoi cittadini”.

Sono i primi passi di un progetto che prevede l’articolazione del mercato nella città con l’acquisizione dei mercati rionali e la sinergia con il Mercato delle Erbe, si trova in pieno centro e a poche centinaia di metri dalle Due Torri, per portare frutta e verdura del Caab vicino ai cittadini.

(Visited 1.347 times, 1 visits today)
superbanner