Arcadia_top news_15-22aprile_2024
In sintesi

A San Valentino ditelo con un fiore. Edibile

Avatar
Autore Redazione

Fresco o disidratato. E per la festa dell’amore ecco il Biscotto del cuore de L’Insalata dell’Orto

I fiori sono un grande classico per San Valentino, ma oltre ad essere belli da guardare possono essere pure buoni da mangiare. Anche in Italia, infatti, cresce il business dei fiori commestibili: petali che danno origine a gustose e colorate ricette. Nel nostro Paese, tra l’altro, c’è il più grande produttore europeo di fiori eduli: L’Insalata dell’Orto, azienda veneta che alle porte della laguna di Venezia coltiva 35mila metri quadrati di serre dedicate alle colorate referenze, dove crescono oltre 240mila piante e, nei periodi di punta, sono raccolti manualmente 100mila fiori freschi al giorno. Complessivamente sono prodotte 16 varietà di fiori commestibili, disponibili in 40 cromie, destinate al mercato italiano ed estero. Oltre ai fiori freschi, novità di quest’anno, ci sono i fiori disidratati, che possono essere impiegati anche nella preparazione di focacce e altri panificati.

“Le ricorrenze stimolano sempre le vendite di questi prodotti, la ristorazione fa la parte del leone, ma in occasione di San Valentino anche tanti innamorati scelgono i fiori da mangiare per fare un regalo originale – commenta Sara Menin, product development manager de L’Insalata dell’Orto – Un trend che registriamo anche dai contatti sul nostro sito dedicato ai fiori eduli: www.mettinunfiore.it. I fiori più richiesti in questo periodo sono rose e garofani, anche per il rosso che ben si adatta a San Valentino, ma vanno forte anche le nostre flower box che permettono mix dai colori sorprendenti, dove all’interno troviamo dalie, margherite, viole e crisantemi. Sul nostro canale Instagram abbiamo poi proposto una ricetta dedicata alla festa dell’amore: i Biscotti Cuore, preparati con la nostra Miscela per Dolci di fiori disidratati e frutta secca”.

Fonte: L’Insalata dell’Orto

(Visited 34 times, 1 visits today)