Noberasco_superbanner mobile_19-25feb_2024
In sintesi

Friggitello della Basilicata: nuovo brand per Zuccarella

Avatar
Autore Redazione

Dieci mesi di produzione per l’ortaggio che è anche certificato ISCC

Un’iniziativa che abbina gusto unico e territorio. La Zuccarella società cooperativa agricola ha appena lanciato una nuova sfida: il Friggitello della Basilicata, il brand a cui ha dato vita e che conferisce identità a una produzione orticola sempre più richiesta e apprezzata da buyer e consumatori.

“Coltiviamo il Friggitello negli orti della Basilicata, nello specifico nei fertili campi situati nel Metapontino – ha spiegato il presidente Rocco Zuccarella – Friggitello sì ma rigorosamente lucano, con un’identità tutta sua per esaltare le qualità, la provenienza e la sostenibilità della produzione”.

Rocco Zuccarella ha proseguito: “Il packaging è riciclabile, abbiamo ridotto il ricorso all’impiego di plastica, infatti il coperchio è termosaldato in materiale pet riciclabile”.

“Gli areali soleggiati in cui avviene la coltivazione del Friggitello della Basilicata consentono l’ottimo sviluppo della pianta e dell’ortaggio che ha straordinarie qualità organolettiche, ottima shelf life e gusto intenso. La coltivazione avviene nelle serre, anche in questo caso impieghiamo teli di plastica riciclabile e tecniche agronomiche che consentono di utilizzare in maniera razionale acqua e nutrienti. A tal proposito ricordiamo che il Friggitello della Basilicata che produciamo è certificato ISCC, riconoscimento che contempla fra i requisiti la sostenibilità e la tracciabilità, con particolare riguardo alla gestione della coltivazione, quindi alla verifica della catena di custodia e della tracciabilità e monitoraggio dei volumi prodotti e delle rese di lavorazione”.

Il Friggitello della Basilicata è commercializzato dalla coop Zuccarella con il marchio Tenuta Zuccarella. “Siamo un’azienda all’avanguardia, utilizziamo le migliori tecnologie e abbiamo una filosofia ben precisa, residuo zero, zero chimica, zero solfiti. Puntiamo al biologico, alla qualità assoluta e alla sostenibilità. Usiamo le migliori tecnologie sul mercato, basso consumo di acqua con un sistema computerizzato, industria 4.0, gestiamo tutto tramite applicazione.
I nostri locali sono tutti attrezzati con la catena del freddo. Nel processo di ampliamento e crescita dell’azienda ultimeremo i lavori di ristrutturazione, passando da 3.800 a 8.800 metri quadrati e nel 2024 inaugureremo la nostra nuova sede”.

“Dall’esperienza diretta nella produzione e nella commercializzazione del Friggitello della Basilicata, sappiamo che nell’arco dei 10 mesi di coltivazione riusciamo a soddisfare le richieste di diverse insegne della Gdo. La nostra intenzione – ha concluso Rocco Zuccarella – è proseguire lungo la strada della qualità e della sostenibilità, ampliando anche i volumi produttivi. Sulla confezione del Friggitello della Basilicata abbiamo applicato un QR-code che consente al consumatore di collegarsi al nostro canale Youtube da cui è possibile guardare le video ricette della tradizione contadina che hanno come protagonista il Friggitello”.

Fonte: Zuccarella

(Visited 19 times, 1 visits today)
superbanner