Ortomad_Superbanner mobile_6-12feb_2023
Orsini e Damiani_top news_6-12feb_2023
DOLE_top news 2_16gen-19feb_2023
In sintesi

Frutta e verdura con i colori: un binomio vincente

Avatar
Autore Redazione

I consigli di Melanie Marcus, la ricercatrice e nutrizionista di Dole Food Company

Esistono molte tipologie di frutti e ortaggi freschi: ognuno ha una sua forma, gusto e consistenza e, a seconda del colore della polpa e della buccia, racchiude differenti nutrienti, che gli conferiscono specifiche caratteristiche e proprietà.

Mangiare a colori fa bene

Melanie Marcus, culinary & nutrition expert di Dole Food Company,  approfondisce le principali sostanze nutritive contenute in frutta e verdura dalla tonalità verde e bianca e spiega come mangiare a colori può apportare numerosi benefici. Del resto, l’inverno è una stagione che offre un’ampia varietà di ortofrutta di questa pigmentazione ed è anche il periodo dell’anno in cui il sistema immunitario è più debilitato e messo alla prova.

“Nella stagione fredda, i principali frutti e ortaggi dal colore verde sono kiwi, carciofi, broccoli, spinaci, indivia, cicoria: la loro colorazione è data dalla presenza della clorofilla, un potente antiossidante. Le verdure a foglia verde sono un’ottima fonte di acido folico (vitamina B9) che, durante la gravidanza, aiuta a prevenire la chiusura incompleta del canale spinale nei neonati, responsabile di una malformazione congenita nota anche come spina bifida. Questi alimenti sono anche ricchi di magnesio, un minerale che aiuta il metabolismo energetico riducendo la stanchezza e l’affaticamento”, spiega Melanie.

Frutta e verdura in bianco

L’alimentazione gioca quindi un ruolo importante nel supportare la salute dell’organismo: il composto fitochimico prevalente in frutta e verdura dalla tonalità bianca come banane, mele, pere, finocchi, cavolfiori, porri, è la quercetina (appartenente al gruppo dei flavonoidi), un antiossidante che agisce proteggendo contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e di varie malattie croniche. I principali nutrienti di questi alimenti aiutano a: contrastare l’invecchiamento cellulare, in particolare grazie alle elevate quantità di isotiocianati. Inoltre agevolare le contrazioni muscolari (compresa quella cardiaca), regolare il flusso di fluidi all’interno e all’esterno delle cellule e mantenere la pressione sanguigna costante, grazie al potassio. Infine rafforzare le barriere del sistema immunitario, grazie alla vitamina C e alle sue caratteristiche antinfiammatorie.  Mangiare a colori seguendo i colori della natura: per prenderci cura di noi stessi in modo divertente.

Fonte: Dole Italia 

(Visited 32 times, 1 visits today)
superbanner